Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Ranieri: “Cittadella squadra super organizzata, noi bravi a lottare”

Così il tecnico rossoblù a margine del pareggio per 0-0 contro il Cittadella

“Il Cittadella è una squadra super organizata, sono dei soldati che vanno dietro al loro generale. Avendo un uomo in meno hanno cercato di chiudere gli esterni e non c’erano più spazi. O provavamo l’uno contro uno cercando di mettere una palla difficile dentro o se no non era possibile. Abbiamo sbagliato con dei cross dalla trequarti, centralmente non vanno bane. Ma sono contento della prestazione, abbiamo giocato con grossa determinazione e umiltà. Bene nel primo tempo, poi nel secondo tempo loro non hanno mai tirato in porta e noi l’abbiamo fatto così così”.

“Pavoletti? Non fasciamoci la testa prima. Lui aveva subito questa distorsione e stiamo valutando ancora bene. Griger ha fatto bene, copre bene la palla e colpisce bene di testa”.

“La Serie B è ancora più difficile di quando c’ero io. La B è il purgatorio e la C è l’inferno. Mi fa piacere che la mia squadra abbia cambiato la mentalità e lottato pallone su pallone. Aver lottato con una squadra principe nella lotta mi è piaciuto. L’importante è fare gol ma anche non prenderlo. 25 gol presi fino ad ora sono troppi per una squadra che vuole salire. Kourfalidis? Bella prestazione, bravo bravo. Non voglio fargli montare la testa ma è sembrato il nipotino di Barella”.

113 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

113 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News