Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Liverani: “Meritavamo qualcosa in più, il nostro problema è mentale”

Il tecnico ha parlato in un’intervista a L’Unione Sarda

DELUSO. “Cosa avevo in mente a inizio campionato? Sicuramente, qualcosa di più, punti che abbiamo lasciato per strada. Errori individuali pagati a caro prezzo, per quello che abbiamo fatto credo che 4, anche 5 punti in più li avevo messi in preventivo. Ma il calcio, lo sappiamo, non ti dà mai certezze”. Così Fabio Liverani intervistato da L’Unione Sarda.

“Secondo me, ripeto, qualcosa di più l’avremmo meritata. Faccio anche io la mia autocritica e mi chiedo: cosa ho fatto per evitare che la palla fosse lì, nell’area piccola, in quel momento? Si rivede l’episodio con la squadra e lo si analizza insieme. Dobbiamo avere più malizia”.

PROGETTO. “Insieme alla società, abbiamo fatto in modo che qualche giocatore facesse delle scelte importanti, tutti con lo stesso obiettivo, ricostruire e riconquistare la Serie A. Siamo partiti con un’idea, il mercato ti dà delle alternative, ma i cambiamenti che avete visto sono stati dettati da infortuni, squalifiche, cali. Diciamo 70% variazioni obbligate, il resto per scelta. E avendo cinque sostituzioni, puoi cambiare il 50% in corsa, perché non farlo? Se io avessi la percezione che i miei messaggi non arrivassero, sarei il primo a lanciare l’allarme. Il nostro problema è mentale, perché in settimana ho sempre e solo ottime sensazioni“. 

MERCATO. “Ad oggi, il tema non lo abbiamo affrontato, concentriamoci sulle sei partite che mancano. Magari fra qualche settimana sarà un argomento di discussione. Il nuovo direttore farà presto le sue valutazioni, c’è tempo”.

OGGETTO MISTERIOSO. Pereiro è un ragazzo particolare, non ha mai dato l’impressione di impegnarsi meno. Non è un Deiola, o un Nandez, che nello scontro fisico si esaltano, lui è diverso. Lo avete visto a destra ed è stata una scelta condivisa col giocatore, al centro ha sicuramente meno spazio e sulla fascia lui cercava una comfort zone per esprimersi al massimo”.

215 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
215 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News