cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Matteoli: “I bambini pensano a divertirsi, diseducativo dirgli di non fare più gol”

L’ex rossoblù è stato intervistato da La Nuova Sardegna sul calcio giovanile

EDUCARE. “I bambini vanno in campo per divertirsi e provare a dare il meglio di sé, e pensano soltanto a quello. Siamo noi, da fuori, che mettiamo in risalto altri aspetti. Perché il calcio, ma lo sport in generale, è fatto di divertimento ma anche di vittorie e sconfitte, anche pesanti”. Così Gianfranco Matteoli intervistato da La Nuova Sardegna parla del calcio giovanile e dell’importanza di trasmettere dei valori positivi attraverso lo sport.

“Non conosco a sufficienza i dettagli per poter commentare l’episodio del 40-0dice l’ex Cagliari – In generale però posso dire che nella testa dei bambini ci sono solo il gioco e il divertimento. Il che non significa che ci sia competizione, perché a tutti piace vincere, a nessuno piace perdere, e a tutti piace segnare un gol. Il problema può nascere semmai se c’è cattiveria da parte di qualcuno, è la cosa che davvero stona. Ma è molto più diseducativo dire a un ragazzino di andare in campo e non fare più gol, o non tirare più in porta. È una cosa bruttissima, questo per me non deve esistere. I malati siamo noi, i bambini si divertono. Se stanno giocando, vogliono vincere, vogliono fare gol, e in questo non c’è proprio niente di male”.

“Ognuno deve avere il proprio ruolo, senza sconfinare, e deve capire che il calcio è per tutti, però nel calcio ci sono quelli bravi e quelli meno bravi. Anche questo va accettato dai grandi, perché è un concetto che invece i bambini acquisiscono in automatico. Io ai bambini dico solo di divertirsi, ma non posso dire loro di non far gol e non tirare in porta”.

Subscribe
Notificami
guest

27 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L’ex calciatore sardo spegne oggi 64 candeline MITO. “Un giocatore del mio vecchio Cagliari che...

Gianfranco Matteoli e sir Claudio. “Con due tasselli di personalità, la squadra può cullare traguardi...

Dal Network

Altre notizie

Calcio Casteddu