Resta in contatto

News

Agostini soddisfatto: “Bravi ad aggredire l’avversario”

Le parole del tecnico del Cagliari Primavera dopo la bella vittoria ottenuta sul campo del Bologna. “Soddisfatti per quanto visto durante la gara”

Una bella vittoria, ottenuta con grinta. È soddisfatto Alessandro Agostini, dopo il blitz del suo Cagliari Primavera (3-2) sul campo del Bologna.

“La classifica, la vittoria, i gol sono sicuramente un aspetto cruciale di questo gioco e del nostro campionato”, spiega il tecnico rossoblù, “ma oggi al di là del successo dobbiamo essere contenti per tutto quanto abbiamo visto e fatto durante la gara. Siamo stati bravi ad aggredire l’avversario, stavolta a differenza di altre circostanze abbiamo anche concretizzato immediatamente. Mi piace sottolineare la dedizione di ogni ragazzo, perché nei momenti in cui il Bologna ha accorciato le distanze non ci siamo mai disuniti. Abbiamo gestito bene, ma su questo aspetto bisogna crescere ulteriormente, talvolta ci complichiamo la vita rischiando più del dovuto. Un segnale di crescita importante, saper gestire il vantaggio è qualcosa che dobbiamo imparare a fare e oggi è arrivata una bella prova, un’iniezione di fiducia che ci deve indurre a lavorare sempre meglio. Tutti, davvero, hanno fornito una prova di spessore, anche nel finale quando ci siamo sistemati più a protezione con l’idea di sfruttare gli spazi. Non avevo dubbi che ci saremmo fatti trovare pronti. Sono felice per Jacopo Desogus, che aveva bisogno del gol per il morale e impreziosire le sue classiche giocate, e ovviamente per Massimiliano Manca, ci sta dando peso là davanti, fa un grande lavoro anche senza palla, è una risorsa tecnica e tattica importante che l’anno scorso ci è mancata sia dal 1’ che in corso di gara. Ora si entra in una fase importante della stagione, dovremo sfruttare questi giorni per lavorare ed essere pronti alla ripresa, ci saranno due rivali molto quotate ma noi non dobbiamo guardare troppo a chi abbiamo davanti, del resto il pari contro l’Inter la vittoria di oggi ci dicono che siamo sulla strada giusta e la mentalità deve rimanere questa”.

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Capozucca confermato, pro o contro?

Ultimo commento: "Il problema è che c'è ben un 37 per cento di tifosi che vorrebbe tenerlo ,il problema serio temo siano proprio i tifosi che ancora non si sono resi..."

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "Giulini fai una grande cortesia a noi tifosi e tutti i sardi,vai via! Vendiiiii.la cosa è stata evidentissima che hai voluto portare il Cagliari in..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News