Resta in contatto

News

Serie A. Sarri riparte con una vittoria: la Lazio passa 3-1 a Empoli. L’Atalanta vince 2-1 in casa del Torino

Alle vittorie dell’Inter sul Genoa e del Sassuolo sul campo dell’Hellas Verona si sono aggiunte quelle dei biancocelesti e degli orobici

Altre due gare in serata per la prima giornata della Serie A 2021/2022. Archiviate Inter-Genoa 4-0 e Hellas Verona-Sassuolo 2-3, ecco come si sono concluse le sfide giocate al Grande Torino e al Castellani.

TORINO-ATALANTA 1-2. Granata volenterosi davanti al nuovo tecnico Juric, ma i bergamaschi mettono le cose in chiaro dopo 6’Gran gol di Muriel, che supera Milinkvic-Savic (fratello del giocatore della Lazio) grazie ad un terrificante sinistro che si insacca sotto la traversa. Il vantaggio porta gli orobici a controllare le avanzate dei granata e agire di rimessa. Al 33’ Musso, all’esordio con i lombardi dopo tanti anni a Udine, non si fa certo impensierire dalla conclusione di Lukic. A 5’ dalla fine Bremer stacca di testa, Djimsiti salva sulla linea ed evita il pareggio.

Nella seconda frazione Juric fa entrare Rincon per aumentare il ritmo. Gasperini risponde inserendo Lammers, che potrebbe andare al Cagliari nello scambio con Nández (LEGGI QUI) e Miranchuk al posto di Muriel e Ilicic al 12’, per dare più freschezza e incisività alla manovra. Djidji impegna severamente Musso al 17’, con un gran destro. Tuttavia l’azione del Torino verso la porta avversaria, appare abbastanza confusa, non certo di gradimento al suo allenatore. Che può essere soddisfatto del pareggio al 34′, ottenuto da Belotti, entrato in campo al 22′! Il capitano, dal vertice sinistro dell’area di rigore, calcia di destro e si vede la sfera essere deviata da Mahele, che beffa il proprio portiere.

EMPOLI-LAZIO 1-3. Il ritorno di Sarri, aldilà del risultato finale, è stato la festa dentro un’altra festa per il ritorno dei toscani, affidati a Andreazzoli, in Serie A. Avvio fulmineo dei padroni di casa, in rete al 4’. Tutto nasce dalla ripartenza di Bajirami, il quale serve Bandinelli che segna dopo un stop e un tiro col sinistro a incrociare. Reazione ospite immediata. Neanche due minuti dopo, sugli sviluppi di un angolo regalato e battuto da Felipe Anderson, impatta Milinkvic-Savic, che non lascia scampo a Vicario anticipandolo. Mancuso sfiora il 2-1 al 13’, poi il palo colpito da Baldinelli. Milinkovic-Savic innesca Lazzari, che in velocità salta Romagnoli e segna al 32’. Vicario interviene su Acerbi senza toccare il pallone, per l’arbitro Sozza di Seregno impossibile non indicare il dischetto. Da dove Immobile al 41’ realizza senza problemi col destro. Galvanizzati dal pari i piemontesi attaccano e vanno vicini alla vittoria con Verdi al 43′, palla d’un soffio fuori. Dal gol mancato a quello subito in pieno recupero. A siglarlo Piccoli al 48′. Ricevuta palla da Pasalic, batte Milinkovic-Savic da due passi e regala la vittoria ai suoi.

Al 10’ del secondo tempo salvataggio sulla linea di Luiz Felipe, ringraziato ovviamente da Reina (dopo una parata su Bandinelli) sulla botta potente di Bajirami, che sei minuti dopo in velocità calcia, ma trova ancora l’opposizione di Luiz Felipe. Encomiabile, comunque, l’atteggiamento dei ragazzi di Andreazzoli, che non mollano nell’impegno, nonostante la differenza tecnica in campo, a favore degli avversari. Al 18’ Vicario interviene in modo decisivo in uscita bassa, anticipando Luis Alberto sul passaggio di Milinkovic-Savic. Provvidenziale contrasto di Felipe Anderson su Crociata, ad un passo dal 2-3. Che in pieno recupero sfiora ancora Bajirami.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "ai sapientoni del calcio teorico indichiamo i seguenti dati reali: Cerri anni 26 presenze fra A e B 190 con 35 goal... Brunori anni 28 presenze fra..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News