Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

Strootman e Dalbert unici acquisti di una squadra che assomiglia al passato: il Cagliari visto da La Spezia

Lunedì alle 18.30 sardi e liguri inizieranno il loro nuovo percorso in Serie A.  Come per le Aquile anche per i sardi è il mercato a tenere banco

Si avvicina per lo Spezia l’esordio in campionato, un esordio che avverrà nel posticipo delle 1830 in casa del Cagliari alla Unipol Domus. Nella scorsa stagione, nell’allora Sardegna Arena, la gara finì 2-2

ATTUALITA’. A meno di due settimane dalla fine del mercato (31 agosto ore 20)  il Cagliari al momento non è cambiato molto da quello della scorsa stagione. Tra le certezze la conferma di mister Semplici in panchina. Nella formazione dei “presunti titolari“ l’unica differenza è l’inserimento di Strootman al posto di Nainggolan. L’olandese, arrivato dal Genoa via Olympique Marsiglia, è un gran colpo di mercato che garantisce qualità, forza fisica e gol. A lui Semplici ha affidato le chiavi della mediana spostandolo in cabina di regia. L’altro acquisto ufficiale al momento è Dalbert, l’esterno mancino brasiliano in arrivo dall’Inter che si giocherà il posto con Lykogiannis sulla corsia di sinistra.

Oltre questi due elementi sono poi arrivati Obert dalla SampdoriaRadunovic dall’Atalanta, ossia due giovani di belle speranze. Il primo è un centrale difensivo, il secondo è un portiere che prende in rosa il posto di Vicario passato all’Empoli e che guarderà le spalle al titolare Cragno. Insomma due acquisti per la possibile formazione titolare che al momento non si discosta quindi molto da quella dell’anno scorso.

CANTIERE APERTO.  Quello che accomuna Spezia e Cagliari è che, come succede a molte altre squadre, a due settimane dalla fine del calciomercato la squadra sia ancora un cantiere aperto. C’è il forte interesse per l’ex spezzino Pobega, con i sardi in pole per la sua acquisizione. Altri profili seguiti sono quelli di Dragusin, giovane difensore romeno della Juventus, Palomino centrale difensivo dell’Atalanta, il centrocampista uruguayano Martinez un classe ’99 Nacional Montevideo, ma anche lo svincolato Facundo Roncaglia ex Fiorentina e nell’ultima stagione all’Osasuna. Per l’attacco piace Lasagna dell’Hellas Verona, ma gli scaligeri difficilmente si priveranno di lui. Insomma, una situazione che sul mercato è ancora molto ingarbugliata.  Semplici può contare almeno sullo “zoccolo duro” della scorsa stagione.

PER TUTTE LE NOTIZIE SULLA SFIDA DI LUNEDI’ FRONTE SPEZIA LEGGI (calciospezia)

20 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
20 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da L'angolo dell'avversario