Resta in contatto

News

Coppa Italia, spettacolo al Dall’Ara: la Ternana batte il Bologna 5-4! Ai sedicesimi anche Crotone, Salernitana e Sampdoria

Gli umbri, avanti 5-1 a mezzora dalla fine, sono riusciti a fare l’exploit ed eliminare una squadra di Serie A

Chiuso il quadro del secondo turno preliminare della Coppa Italia 2021/2022, con il nuovo format fortemente voluto dalla Lega Calcio. Ecco l’epilogo dei confronti di stasera:

CROTONE-BRESCIA 6-4 dcr. Allo Scida subito match intenso, nonostante il caldo afoso, con capovolgimenti di fronte. Le due formazioni non risparmiano. Ad andare in vantaggio, al 25’, sono i calabresi con passa in vantaggio con Vulic. Conclusione secca del crotonese che trova una deviazione di Ayé, bravo nel spiazzare Perilli. Al 34’ destro di Zanellato dal limite dell’area, palla sull’esterno del palo e 2-0 sfiorato. Al 1’ della ripresa pareggio della compagine di Filippo Inzaghi: Bajic imbecca Van de Looi, il quale infila Festa con un preciso diagonale.

Il pareggio regala fiducia ai lombardi e il match resta in bilico. Brescia che ribalta al 22’, grazie alla combinazione a tre TramoniBisoliBajic, con quest’ultimo che supera il portiere da due passi. Nove minuti dopo pareggia Mulattieri, con un colpo di testa su assist di Borello. Si vai supplementari, con Pajac pericolo a fine primo tempo (15’)  poi espulso al 30’. La squadra qualificata verrà decisa dalla lotteria dei rigori. Fatali gli errori bresciani di Moreo, che calcia fuori e Ndoj, che si fa parare il tiro da Festa.

BOLOGNA-TERNANA 4-5. Avvio difficile per gli uomini di Mihajlovic, in svantaggio al 6’ con un sinistro da oltre 30 metri di Agazzi. Quattro minuti dopo Annan atterra Peralta in area e l’arbitro assegna il penalty, che però Donnarumma fallisce, calciando sul palo alla destra del portiere di casa.  L’ex Brescia non sbaglia al 21’, complice uno svarione difensivo di Annan, che insacca senza difficoltà. I felsinei hanno poche idee, mentre gli umbri si dimostrano ben organizzati e compatti. I padroni di casa accorciano le distanze al 38’: sugli sviluppi di un corner con Dominguez, che batte Iannarilli. Ma gli ospiti riallungano un minuto dopo, grazie ad una rapida ripartenza sulla sinistra, finalizzata dall’inserimento vincente di Peralta, che sigla con un tiro al volo.

Al 4’ della ripresa piede di Rodriguez su Falletti in area, l’arbitro indica il dischetto e il Var conferma. Lo stesso Falletti sigla con uno splendido scavetto. Notte fonda in casa Bologna in questo avvio di stagione. Al minuto 8’, velenosa palla persa dagli emiliani con palla a Peralta, e botta col sinistro vincente. Tre minuti dopo Arnautovic, al primo pallone toccato segna. Due minuti dopo, su errore di Sorensen, segna Soriano, Sfida completamente riaperta. Anche perché alla mezz’ora Boben attera Orsolini, commettendo fallo da rigore che lo stesso numero 7 sigla. Al 43’ Mbaye sfiora il clamoroso pareggio. Innarelli è super al 48’ con un grande intervento su Soriano. Tanto merito della qualificazione della Ternana, è certamente sua.

SALERNITANA-REGGINA 2-0. In uno stadio Arechi praticamente deserto (protesta dei tifosi e non solo per il caro biglietti) Bonazzoli sfiora il vantaggio dei campani per un soffio al 23’. Grande discesa di Kechrida, che dal fondo e serve Bonazzoli, che non svbaglia. Nove minuti più tardi, sull’errore di Bogdan, Montalto sfiora il vantaggio che (46’) segna Bonazzoli per la gioia degli uomini di Castori, che vanno all’intervallo avanti. Al 10’ della ripresa raddoppia l’ex Sampdoria, realizzando con un piattone di precisione che va in rete lemme lemme, dopo aver ricevuto palla da  Kechrida. Dieci minuti dopo, Menez, scambia con Montalto, Belec chiude in angolo ed evita la rete dei calabresi. Che aumentano il ritmo,

SAMPDORIA-ALESSANDRIA 3-2. Super inizio degli ospiti a Marassi. Al 9’, su errore di Audero, Chiarello dalla distanza calcia di potenza colpendo prima il palo e poi trovando il fondo della rete. Due minuti dopo annullato il pareggio a Quagliarella, in fuorigioco con la spalla. Traversa di Jankto al 15’. Bell’avvio, da parte di entrambe. Spettacolare pareggio di Quagliarella al 28’, con uno splendido colpo di tacco. Gara comunque aperta, giocata a viso aperto anche dagli uomini di Longo, che usufruiscono un rigore per fallo di  Bereszynski su Arrighini, anche dopo la supervisione Var. Dal dischetto Corazza al 44’, spiazza Audero.

Gabbiadini impatta il 2-2 al 2’ della ripresa, non senza qualche gesto polemico nei confronti dei tifosi alessandrini, che lo avevano sbeffeggiato in precedenza. Sorpasso Sampdoria che si completa in 7’. Assist di Candreva, difesa piemontese immobile e Thorsby di testa non perdona. Gabbiadini sfiora il quarto gol al 21’, per un non nulla. Orlando ad un passo dal 3-3 al 31′, due minuti dopo fondamentale chiusura di Murillo su Corazza, lanciato a rete. Al 39′ l’ex Cagliari Benedetti (già ammonito) commette un fallo da secondo giallo e viene espulso dall’arbitro Colombo di Como. Gran palla (47′) di Orlando per l’accorrente Beghetto sul secondo palo, sfera solo sfiorata e Audero ringrazia.

ACCOPPIAMENTI SEDICESIMI 15 DICEMBRE
Sampdoria -Torino (Juventus 1)
Cagliari-Cittadella (Sassuolo 8)
Fiorentina-Benevento (Napoli 5)
Venezia-Ternana (Atalanta 4)
Genoa-Salernitana (Milan 3)
Udinese-Crotone (Lazio 6)
Spezia-Lecce (Roma 7)
Empoli-Verona (Inter 2)

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News