Resta in contatto

News

IL DRIBBLING DI MARIO FRONGIA. Cagliari: tre punti di platino

Terza vittoria di fila, aggancio al Benevento e al Torino a quota 31. La corsa per non retrocedere è apertissima. I rossoblù giocano un match non perfetto ma vincente  

Una vittoria che premia umiltà e organizzazione. Il Cagliari inchioda 3-2 la Roma e vede la linea di galleggiamento. I rossoblù si issano a quota 31, gradino che vale sempre il diciottesimo posto, ma alla pari con Benevento e Torino, che però ha una gara in meno che recupererà il 18 maggio con la Lazio. A oggi il Benevento è in vantaggio avendo battuto i rossoblù e pareggiato con i granata. Ma la questione ha poco senso: c’è da completare i faccia a faccia. Intanto, la squadra di Pippo Inzaghi è stata sconfitta dall’Udinese. Mentre il Toro ospita domani il Napoli. La sconfitta dello Spezia (punti 33) con il Genoa (36) e il pari della Fiorentina  (34) con la Juventus completa il quadro. Ma la corsa prosegue. E il Cagliari deve proseguire a farla su se stesso. Il successo contro Spinazzola e soci è stato concepito e coordinato in settimana dal tandem Semplici-Capozucca. Nelle scelte c’è finalmente solo la loro mano. Zappa, Duncan, Rugani e Asamoah a riposo, ad esempio. Fiducia ben ripagata, su Carboni. Dettagli? Per niente. E anche la diga posta a difendere prima il 3-1 e poi il 3-2, forse non è stata sinonimo di calcio spettacolo. Ma ha pagato. Il cerchio e gli abbracci a metà campo siglano un gruppo che si è fatto carico delle proprie responsabilità. Era ora. Adesso, testa al Napoli.

PARTENZA PERFETTA, POI… Leonardo Semplici accontenta la gran parte dei tifosi: Pavoletti in coppia con Simeone. Joào Pedro? Trequartista. Ovvero, 4-3-1-2, modulo della casa da sempre. La scelta, almeno nel primo tempo, paga. Anzi, JP10 pare più vivo. Paulo Fonseca risponde con i big in panca: il match di Europa League, giovedì all’Old Trafford contro il Manchester United, orienta decisamente la formazione. D’altronde, la Roma vede lontani i posti nobili per la Champions. Ma non per questo andava data in gita. Quattro minuti e il Cagliari è avanti: segna dal limite dell’area piccola Lykogiannis, gli basta soffiare e lo aiuta una leggera deviazione di tacco di JP10. Ma i tre quarti di applausi vanno a Nàndez, autore di una serpentina su Diawara in area con assist all’indietro. La Roma, da Villar a Santon, dorme. Meglio così.

Per il terzino greco terza marcatura in A. Poi, i giallorossi (in bianco alla Sardegna Arena) prendono in mano la gara. Il Cagliari abbassa il baricentro e perde il pallino: 77 per cento di possesso palla per la Roma. Male. Anche perché al 26’ uno scatenato Carles Perez pareggia, palo e tap in vincente. Tra i migliori Vicario, Nàndez, Carboni, Marin e JP10: Per il resto, poco brillanti Ceppitelli e Deiola. Poco, anche se mal serviti, da Pavoletti e Simeone. In questi casi, si spiega con il vantaggio giunto troppo presto l’esitazione successiva della squadra, vicina parente di quella che ha perso 18 partite era stata presentata dalla società pronta per andare tra le prime dieci e invece lotta per non retrocedere. Ma va dato atto alla superiore qualità tecnica della Roma, non a caso unica italiana sopravvissuta in Europa. Capace di essere a dicembre terza in classifica a -7 dal Milan capolista: se adesso è settima con 56 punti a -23 dall’Inter, anche sul Tevere sponda giallorossa qualche problemino non manca.

LA FORZA DEL GRUPPO. Si riparte. Irrati mostra il giallo a Marin, non ci sarà alla prossima, il 2 maggio al “Maradona” con Insigne e compagni. Pochi minuti ed ecco la sassata di destro del rumeno, terzo gol in stagione. Gran gol, 2-1. Il Cagliari merita il vantaggio, ha testa e gambe da squadra. A seguire, spunta il re di Ipatinga: Joào batte di testa Pau Lopez su corner di Marin. Il sesto gol in carriera alla Roma del numero 10 vale il quindicesimo centro in campionato: la performance di Kakà è raggiunta. Ed è record: Joào, con l’ex Milan, è il miglior realizzatore brasiliano in A per due stagioni di fila con almeno 15 reti. L’anno scorso JP è salito a quota 18. Molto bene. Ma dal doppio vantaggio in 7’ alla doccia gelata: Fazio accorcia battendo Godin nello stacco aereo: 3-2. Poi, il carattere e la solidità. Più organizzazione e sofferenza, sempre da squadra. I 9 punti in tre gare sono un tesoro.

NOTARELLA. Anche Pereiro sgambettato, per la seconda volta, dal Covid. Con Cragno ancora in quarantena, un altro ko last minute. “Abbiamo temuto altri contagi” ha detto nel post gara Semplici. Brivido. Voltiamo pagina. Il successo è mentale e collettivo. Anche lo squalificato Nainggolan, in tribuna quasi irriconoscibile tra felpa con cappuccio e mascherina, ha applaudito.

 

 

 

 

58 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
58 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
DanieleCasteddu85
1 mese fa

Servivano 3 vittorie per tornare in corsa, al 91′ con il Parma eravamo morti ma abbiamo avuto la forza di riprenderla e vincerla, ad Udine soffrendo e anche ieri ma contava solo tornare in bagarre.
Per essere tranquilli abbiamo bisogno di 3 vittorie in 5 partite (Benevento-Fiorentina-Genoa), soprattutto per far sì che Benevento Torino all’ultima sia una vera partita, visto che il Torino avrà poi la Lazio a campionato finito

sisol
sisol
1 mese fa

Solo 7 giorni fa mi sentivo rimbambito .. con il cuore ci credevo , ma la logica toglieva quasi tutte le speranze. ma cosa puoi farci ..al cuor non si comanda . La strada è ancora dura , le insidie non mancheranno .. ma adesso ci siamo anche noi .. FORZA CASTEDDU !!! andiamo a Napoli senza paura per giocarcela fino al 95esimo. Con questo spirito e questa umiltà possiamo farcela .

Mario
Mario
1 mese fa

Questa partita ha dimostrato che i giocatori hanno in testa solo la salvezza ora ma non si capisce cosa avessero in testa sinora. Senza dubbio si nota lo zampino di Semplici ma soprattutto quello di Capozucca, come si era notato alcuni anni fa quello di Carli. Il loro ruolo e il loro compito li rende insostituibili perché diventano i confidenti e i mediatori tra i conflitti all’interno della squadra. Naturalmente parlo di veri DS non di yesmen.

Claud
Claud
1 mese fa
Reply to  Mario

Condivido. Ci sono tante squadre che sono supportate da dirigenti con le loro attribuzioni fanno in modo che i calciatori abbiano sempre dei punti di riferimento anche fuori dal campo. Il presidente, quest’anno è partito affidandosi esclusivamente a Di Francesco con il risultato che i calciatori sono andati allo sbaraglio. Spero e credo il Cagliari sia salito sul treno in tempo utile per la destinazione salvezza.

adi gozzi
adi gozzi
1 mese fa

A Semplici e Capozucca contratto a vita !! Come Gasperini e Sartori a Bergamo

Atlantis
Atlantis
1 mese fa

Ora a Napoli senza paura! Con questo Cagliari ritrovato, ce la giochiamo

Corrado70
Corrado70
1 mese fa

Che cosa aggiungere……prestazioni e risultati con Semplici da squadra di alta classifica… senza dimenticare lo zampino di Capozucca nella scelta titolari…BRAVI!

Pizzikorru
Pizzikorru
1 mese fa

11 lupi messi a pecora 🐑🐑🐑🐑🐑🐑🐑🐑🐑🐑🐑.. meglio non poteva andare.. ❤💙

DANI PUTZULU
1 mese fa

Oggi tutti bene, ma molto bene….Joao poi a fare mediano e Godin alla consolle a telecomandare tutti i movim difensivi. Citazione x Carboni e Deiola, orgoglio sardo. Sorprese super di questo periodo super.

Bastacalcio
Bastacalcio
1 mese fa

Marin con DiFra: basso play.
Marin con Semplici: ruolo naturale di mezz’ala. E segna.
Con DiFra, Cagliari da B.
Con Semplici, da Europa League.

Aenigma
Aenigma
1 mese fa

“Nelle scelte c’è finalmente solo la loro mano. Zappa, Duncan, Rugani e Asamoah a riposo, ad esempio”
Frongia sei peggio d’un cane (non è offensivo, amo i cani più degli umani), non molli l’osso manco a bastonate !!!
Ma finalmente hai scoperto l’arcano : il figlio di Giulini che continuava a parlargli all’orecchie è il vero manipolatore/suggeritore !

A
A
1 mese fa

Partita tosta e che chiude un mini ciclo di 3 partite…
Da domenica a domenica abbiamo recuperato 8 punti al Benevento…8 allo Spezia…5 alla Fiorentina e vediamo domani,5 al Torino…
Incredibile!!
Chi ci avrebbe mai sperato?
Ora,5 partite importanti e decisive,
Se ci salviamo….vale piu’ dell’anno di Ballardini

GP20
GP20
1 mese fa
Reply to  A

Concordo. Semplici è arrivato dopo il mercato senza poter intervenire… La squadra di Ballardini a Febbraio stava già reagendo con quel 4312 che sarà il trade mark.. Oltre le 4 punte ebbe Cossu ma aveva ancora Foggia..
Semplici non ha incontrato Ounas e ha perso Sottil presto. Pereiro positivo..
Certo Ballardini ci mise meno a integrare tutti e questo è un merito.
Ferri e Ago titolari fissi mentre qui un Calabresi non gioca.

giuseppe murru
giuseppe murru
1 mese fa

grazie cagliari che mi fai piangere e gioire ancora

Riccardo
Riccardo
1 mese fa

Bravissimi tutti, la squadra sta dimostrando di avere un cuore, e di tenerci a questa piazza, che e’senz’altro un’isola di vacanze e una terra ospitale. Ma sbaglio o mi sembra di aver sentito che il recupero di lazio/Torino si giochera’ il 18Maggio,..
Non e’ inconcepibile? I due Presidenti si son messi d’accordo..

Pinturicchio
Pinturicchio
1 mese fa

Napoli-Cagliari 0-2 Benevento-Cagliari 1-4 Cagliari-Fiorentina 2-0 Milan-Cagliari 1-2 Cagliari-Genoa 1-0

Danilo BG
Danilo BG
1 mese fa
Reply to  Pinturicchio

Piantala che porti sfiga.

Pinturicchio
Pinturicchio
1 mese fa
Reply to  Danilo BG

ma ta sesi cumenti Ulivieri che si cambiava impermeabile in panchina quando perdeva?

CDC
CDC
1 mese fa
Reply to  Pinturicchio

Ma se fino a quattro giorni fa stavi scrivendo “Serie B godo” o bruttu calloni mollaudda

Pinturicchio
Pinturicchio
1 mese fa
Reply to  CDC

mollaudda ta c intrara o balossu de s’aliga

CDC
CDC
1 mese fa
Reply to  Pinturicchio

Sa udda de is bagasseddasa come te c’entra sempre, cozzina burda. Muto a catena, pensa a non finire in EL che poi ti tocca svendere mezza squadra

Pinturicchio
Pinturicchio
1 mese fa
Reply to  CDC

ti manca lo stile proprio, torresinu scorreggioni, forza casteddu sempre per me!

CDC
CDC
1 mese fa
Reply to  Pinturicchio

Ah ma quindi sei tu stesso che manipoli i voti cambiando IP? Puzzi di sfiga e sottopalla sudato da qui, sarai un ragazzino obeso e vergine per passare così il tempo, miserabile burdo sconcagronghi

Pinturicchio
Pinturicchio
1 mese fa
Reply to  CDC

eh addiritura cambiando IP. Ma bai a s’AGIP a scorregiai o troddio de umanoide scimmiesco, tottu cagau e amigu de EDF

CDC
CDC
1 mese fa
Reply to  Pinturicchio

A cuccia giuventino, ses passau da torresinu a amigu de EDF, mancu tui du scisi itta scriri, ma sempri juventinu burdu abarrasa. Ossessionau, tottu is disi scriendi callonarasa innoi e boccendisi de pulligasa

Max
Max
1 mese fa
Reply to  Pinturicchio

Basta anche Vittoria con Fiorentina e Genoa gia salve e pareggio con Benevento e Milan, se facciamo 8 punti ci salviamo sicuri

Pinturicchio
Pinturicchio
1 mese fa
Reply to  Max

spereusu

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa
Reply to  Pinturicchio

Bucca tua santa.

A
A
1 mese fa
Reply to  Pinturicchio

E tua madre incinta

Pinuccio
Pinuccio
1 mese fa

Marin si sta rivelando più efficace se gioca in posizione avanzata vicino alla porta, è dotato di buona coordinazione , precisione e forza sui tiri dalla distanza. oggi gran gol

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa
Reply to  Pinuccio

Oggi Marin ha fatto un gol alla Nainggolan.

Marcell
Marcell
1 mese fa

E già…

Giampaolo
Giampaolo
1 mese fa

Deiola sembra specializzato in salvezze impossibili….anche qualche anno fa giocò le ultime determinanti partite…..

Pinuccio
Pinuccio
1 mese fa

devo ammettere che ho spesso criticato Deiola, ma sia a Udine che contro la Roma ha dato maggior equilibrio al centrocampo rispetto a Duncan che spesso perde palloni che sbilanciano pericolosamente la squadra. pochi fronzoli ma efficace

massimiliano rossi
massimiliano rossi
1 mese fa
Reply to  Pinuccio

In effetti ha dato sostanza e semplicità.

Mayoral
Mayoral
1 mese fa

Va’abbiamo regalata a pecoroniiii

Nando
Nando
1 mese fa
Reply to  Mayoral

o calloni hai ragione di solito queste partite le rubate

Diabolik
Diabolik
1 mese fa
Reply to  Mayoral

A pecorina volevano messe le Donne di casa tua e se vuoi favorire.. Conc’ e c@ XX!!!

Pinturicchio
Pinturicchio
1 mese fa
Reply to  Mayoral

o call.oneddu del cupolone, a manchester ne prendete 4 ammer.de!!!

Gianni Brero
Gianni Brero
1 mese fa
Reply to  Mayoral

A me non mi è parso, spera che te la regalino mercoledì Pecorino

Nando
Nando
1 mese fa

alla fine l’ago della bilancia sarà deiola. Sembra un barzelletta ma è così. Grazie a lui Naingolan può fare il Naingolan e Marin abbiamo visto di cosa sia capace

Danilo BG
Danilo BG
1 mese fa
Reply to  Nando

Bravo Nando !!!! Qualcuno che mette muscoli e corsa e fa da diga in mezzo al campo ci vuole, come si dice “fare tanta legna”, Rog permetteva tutto questo è il buon Deiola che non sarà un fenomeno , aiuta gli altri a giocare bene facendo da filtro.
Siamo in piena lotta salvezza e Duncan-Deiola devono fare bene il ruolo di incontrista e tampone x spezzare le azioni avversarie.

Claud
Claud
1 mese fa
Reply to  Nando

Perfetta sintesi,

Nando
Nando
1 mese fa

che giocatore Marin

Curvanord
1 mese fa

secondo me deiola ha datto una grande partita, da medianaccio vecchio stile, ma non solo ha avuto anche qualche buono spunto.

Danilo BG
Danilo BG
1 mese fa

“Poco brillanti Ceppitelli e Deiola”, evidentemente non abbiamo visto la stessa partita. Ceppitelli da sicurezza alla difesa con lui perdiamo meno partite e c’ è una logica difensiva con molto meno errori.
Deiola è incontrista con corsa e muscoli al servizio della squadra, con lui prima Radja con l’Udinese ed oggi Marin con la Roma hanno giocato bene xchè il buon Deiola fa tanta legna in mezzo al campo.
Diamo i meriti giusti, quando li meritano è giusto darli.

Aenigma
Aenigma
1 mese fa
Reply to  Danilo BG

Non voglio fare l’avvocato del diavolo, ma occorre leggere bene prima di commentare. Il tuo virgolettato, infatti, il Frongia, lo riferisce in merito ai primi 20 minuti di partita…..
E poi finiamola una buona volta di continuare a tirare in ballo Giulini ed EDF. Portate rispetto se volete riceverlo….

Danilo BG
Danilo BG
1 mese fa
Reply to  Aenigma

Ho rispetto X tutti, ma due cose sono evidenti e lampanti.
1 Di Fra ha toppato completamente.
2 Giulini è un buon Presidente.
Chi non sbaglia mai alzi la mano, dare sempre le colpe a Giulini è troppo facile.

frank
frank
1 mese fa
Reply to  Aenigma

concordo!!!! Giulini e’ un signore!! certamente ha fatto errori ma sempre in buon fede. spero che abbia capito, spero in una salvezza ancora molto difficile e AMO il CASTEDDU!!!
Ultima considerazione, ceppitelli in questo momento da piu’ garanzie di Godin purtroppo….

Aenigma
Aenigma
1 mese fa
Reply to  frank

purtroppo entrambi sanno il fatto loro, ma appena uno di loro sbaglia, prendiamo gol…. a volte ci vuole anche un pò di fortuna, se guardi le altre partite, non è che Chiellini e Bonucci non facciano errori, anzi, ma sono poi più fortunati… perchè non prendono il gol.

massimiliano rossi
massimiliano rossi
1 mese fa
Reply to  Danilo BG

Deiola sono due partite che fornisce un bel contributo e permette di giocare con più sfrontatezza sia a marin che a Radja…non sarà un fenomeno m ain rosa ci può stare benissimo.i

rino
rino
1 mese fa
Reply to  Danilo BG

concordo

Danilo BG
Danilo BG
1 mese fa
Reply to  Danilo BG

Concordo sul giudizio che la forza sta nel gruppo unito, con Semplici che sta lavorando bene, prendendo una squadraccia demoralizzata e confusa da Di Fra, troppo sopravalutato e coccolato da tanti giornalisti che vedono le colpe solo nella figura di Giulini.
Io non ci sto !! Io sto con Giulini !!!!!
FORZA CAGLIARI !!!

Pinturicchio
Pinturicchio
1 mese fa
Reply to  Danilo BG

Danilo l unica colpa di Giulini se proprio vogliamo essere giusti è stata aver dato troppa fiducia e troppo tempo a quel narcisista megalomane di EDF. Per il resto concordo con voi tutti

Franz
Franz
1 mese fa

Grande Semplici, ha ridato tranquillità ed equilibrio alla scuadra, parlando con i giocatori, trovandogli il ruolo che più gli si addice, vedi MArini su tutti. Comunque vada, mi auguro salvezza, deve essere confermato. Come andava confermato Zenga, che aveva il coraggio di lanciare i giovani, Carboni su tutti. Speriamo Giulius non ne faccia una altra delle sue.

Karalis
Karalis
1 mese fa

Unica nota signor Frongia, ci siamo messi 3-4-1-2, ahimé non 4312 (che continuo a dire sia il nostro sistema ideale).
Oggi sono commosso perché ho visto quello che ormai credevo una chimera, pavo e cholito con dietro joao…e 3 gol, sempre in controllo del risultato, non è un caso. 4 dietro perché abbiamo lasciato due uomini in più al palleggio romanista con i 3 dietro (1 punta mayoral). Ma sto facendo il solista e complimenti a semplici ed ai ragazzi

Karalis
Karalis
1 mese fa
Reply to  Karalis

*sofista

CDC
CDC
1 mese fa

Ma la difesa a 4 nel primo tempo dove se l’è sognata?

Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement

Fabrizio Cammarata

Ultimo commento: "Ancora con Cammarata? Basta! NON ha fatto niente di niente a Cagliari per essere menzionato. Riva merita Molto, ma Molto di più che Cammarata...."

Gigi Riva

Ultimo commento: "Su Riva è stato detto e scritto di tutto. Giocatore Immenso ed unico. Ma il suo carisma lo si può riassumere col termine usato da..."
Francescoli

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "Classe pura da grande campione, giocate stupende e professionalità indiscussa Uomo dai principi di vecchio stampo Grazie di tutto " PRINCIPE ", era..."
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "peccato che perdemo 4-2"
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Nel '67 avevo nove anni, ma ricordo quando la formazione iniziava con: Colombo, Martiradonna, Tiddia ... ('64)"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News