Resta in contatto

News

Anticipo Serie A. Il derby ligure è del Genoa: 2-0 finale che inguaia lo Spezia

A decidere una contesa a tratti nervosa, Scamacca entrato nella ripresa da Scamacca al posto di Pandev. Poi la chiude Shomurodov

Genoa ad un passo dal traguardo. Il 2-0 nello scontro diretto con lo Spezia è di fatto una salvezza ipotecata. La squadra di Italiano invece non può stare tranquilla. Tutt’altro…

SALVEZZA ROSSOBLU’ VIRTUALE. Ballardini deve fare a meno dello squalificato Radovanovic, fondamentale al suo arrivo in panchina al posto di Maran, nel dicembre scorso e schiera una squadra molto offensiva. Italiano risponde con il consueto 4-3-3. Tra i titolari Farias, in gol mercoledì con l’Inter. Subito aggressiva la squadra di casa, che al 6’ con Destro di testa non concretizza il vantaggio. Cinque minuti dopo piattone destro dell’attaccante, Provedel ci mette un pezza. Un minuto dopo un suo errore non viene concretizzato da Destro. Al 16’ intervento fondamentale di Criscito su Gyasi che si era trovato la porta spalancata. 27’: Zappacosta impegna severamente il portiere avversario, che al 31’ subisce fallo da Destro e gol annullato da Manganiello chiamato  a vedere le immagini al Var. Il nervosismo, vista l’importante posta in palio, non manca e l’arbitro ha il suo bel da fare per portare la tranquillità sul terreno di gioco. Squadre all’intervallo, dopo 2’ di recupero.

Nel secondo tempo si cerca di non subire più che segnare, per poi assestare il colpo del ko. Ballardini si affida a Scamacca (11’)  al posto di Pandev, per aumentare la pressione. Mossa azzeccata perchè è lui a segnare il gol che al 17’ fa sbloccare la gara, realizzando nel modo più  facile (tenuto in gioco da Terzi) dopo un respinta errata di Provedel sul pallone calciato con forza da Zappacosta. Due minuti dopo il portiere si riscatta sul sinistro di Strootman, negando il 2-0, che (29’) sfiora anche Badelj con un destro al volo da fuori area, palla che d’un soffio dal palo alla destra di Provedel. Dall’altra parte (32’) sinistro alto di Pobega. Finale acceso, con il raddoppio Genoa al 41’, di fatto ipotecando la salvezza con Shomurodov in contropiede: destro a giro stupendo che batte Provedel.

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "ai sapientoni del calcio teorico indichiamo i seguenti dati reali: Cerri anni 26 presenze fra A e B 190 con 35 goal... Brunori anni 28 presenze fra..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News