Resta in contatto

Rubriche

Primavera 1, il punto. Il Cagliari rallenta in classifica: play-off? Meglio guardarsi alle spalle

La seconda sconfitta di fila sempre in uno scontro diretto allontana i rossoblù in classifica nonostante una partita da recuperare

Prima di Milan-Cagliari il percorso dei ragazzi di Agostini, dopo la ripresa post lockdown, era da applausi. Poi sono basti i ko per 1-0 in casa dei rossoneri e del Sassuolo (due concorrenti dirette per i play-off) e l’obiettivo per i rossoblù è cambiato. Un peccato perché Conti e compagni hanno giocato tutt’altro che male, ma sono stati puniti da due errori nel valutare una fase difensiva che può capitare in un percorso di crescita. Il massimo campionato del Settore Giovanile maschile si sta rivelando competitivo e tutte le squadre se la stanno giocando senza timori reverenziali con tutte.

LA SITUAZIONE. Da qui a fine stagione regolare, ci sono da giocare ancora 12 partite (13 per gli isolani che devono recuperare la sfida casalinga con il Bologna il 21 aprile alle 14) quindi tante cose possono accadere. In vetta c’è la Sampdoria che, battuto nel derby il Genoa, approfitta dell’1-1 della Roma con la Fiorentina, per restare da sola in vetta. I giallorossi sono stati agganciati al secondo posto dall’Inter che, solo nel finale ha avuto la meglio sull’ultima della classe Ascoli, che ha giocato un’ottima contesa. Nessun problema per la Juventus, impostasi 1-0 in casa del Milan e la Spal corsara a Torino.

IL PROSSIMO TURNO. Otto le gare in programma nel week-end. Si parte sabato alle 11 con Juventus-Ascoli, alle 13 si giocherà Milan-Torino. Alle 15, in contemporanea, Atalanta-Roma e Spal-Bologna. Domenica alle 10.30 Inter-Genoa e Empoli-Sampdoria, mentre alle 12.30 ad Assemini il Cagliari riceve la Fiorentina. Ultimo confronto in programma Lazio-Sampdoria.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
PIERO..piras..
PIERO..piras..
27 giorni fa

dopo 7 partite di seguito fatte da’ CARBONI contro il MILAN e’ stato richiamato in prima squadra visto che” non c’era bisogno togliendo alla primavera una pedina fondamentale .e AGOSTINI faccia i cambi prima e non sia un CONTIN dipendente ..faccia giocare anche il centravanti polacco che’ e’ bravo

Lorenzo
Lorenzo
27 giorni fa
Reply to  PIERO..piras..

Si, hai ragione i cambi devono essere fatti prima e a Sangowski deve dare più opportunità 🔴🔵

Giampaolo
Giampaolo
28 giorni fa

Parlate sempre di classifica ma pubblicarla no ????

Adriano
Adriano
28 giorni fa

Purtroppo non segnano. Quando Contini ha le polveri bagnate non ci sono gol, perché gli altri non segnano. Poi un errore in partita ci sta e si perde. L’altro “attaccante” buono è Carboni, ma oramai penso e spero giochi in prima squadra.

Lorenzo
Lorenzo
29 giorni fa

Stanno giocando benissimo, è un piacere vedere le partite del Cagliari Primavera. Ci sono ragazzi come Ciocci, Boccia, Palomba, Michelotti, Conti, Kourfadilis, Kouda, Delpupo, Cavuoti, Desogus, Tramoni, Contini, Masala etc veramente bravi . Sicuramente meritano una classifica migliore. L’importante è impegnarsi sempre e fare bella figura Bravi ragazzi 👏🔴🔵

angelo
angelo
29 giorni fa

Non mettetegli apprensione, stanno giocando bene la prestazione c’è le occasioni da gol pure. Se continuano a giocare come sanno i risultati arriveranno.

Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Un sardo......."

Gigi Riva

Ultimo commento: "La storia di Gigi Riva e di quel grande Cagliari con tutti gli altri campioni è talmente bella da sembrare inventata. E giustamente è diventata..."

Radja, una storia di vita che sembra un film

Ultimo commento: "Sei un uomo prima di un giocatore ..per sei sempre stato grande e quando sei andato via dalla squadra mi si e spezzato qualcosa sei un grande ...vai..."
Francescoli

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "Anche a Mannini..."
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "Un fuoriclasse VERO. Grande anche dal punto di vista umano, amato in tutte le piazze in cui ha giocato. Se solo fosse arrivato prima al Cagliari."
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!
Advertisement

Altro da Rubriche