cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Semplici: “Contro il Bologna dovremo dare continuità. Farò due o tre cambi”

Altra ‘finale’ per il Cagliari del tecnico toscano, che domani proverà a confermare quanto ottenuto a Crotone. I temi della gara

TURN OVER? “Stiamo valutando bene quelli che hanno recuperato meglio, vediamo chi ci darà più garanzie. Credo comunque che farò due-tre cambi, ma voglio dare continuità alla squadra che ha giocato a Crotone. Per questo chiederò a qualcuno qualche sacrificio in più”.

NAINGGOLAN. “Ha nelle proprie corde la possibilità di giocare in diversi ruoli. Sia da mezzala che da play, e cioè quando siamo rimasti in dieci a Crotone. Si è comportato bene, valuteremo la situazione per la gara di domani”.

SIMEONE. “Sta a me metterlo nelle condizioni di rendere al meglio, queste partite ravvicinate fanno sì che possa avere più spazio”.

CHI AL POSTO DI LYKOGIANNIS? “Stiamo valutando, ho diverse soluzioni disponibili, da Tripaldelli ad Asamoah. C’è anche la possibilità di Nandez a sinistra. Vedremo”.

LA GARA DI CROTONE. “Non mi è piaciuto l’approccio, meglio invece nel secondo tempo, e anche quando siamo rimasti in dieci c’era la voglia di portare a casa il risultato. Serve quella cattiveria sempre”.

ZAPPA. “Ragazzo di grande prospettiva. A Crotone ho ritenuto far giocare quelli più esperti. Crediamo molto in lui, deve migliorare molto l’interpretazione del ruolo”.

MARIN. “Lo vedo certamente come mezzala, il ragazzo comunque ha dato la massima disponibilità. Potrà capitare qualche variante nel ruolo, ma fondamentalmente lo vedo come mezzala”.

BOLOGNA. “Affrontiamo una squadra in salute, specialmente dal centrocampo in su, magari non ha continuità di risultati ma si tratta di una squadra molto difficile da affrontare”.

SOTTIL. “Lo staff medico lo sta seguendo, sarà ancora qualche giorno ai box ma il suo ritorno è vicino. Mi auguro di poterlo recuperare il prima possibile, è un giocatore importante, uno che spacca la partita. Ci sarà molto utile”.

GODIN. “Giocatore di grande esperienza, sono contento di poterlo allenare. Sarà fondamentale per le partite che affronteremo, tutte fondamentali. Lui può dare un grande contributo per la rincorsa salvezza”.

L’ASSENZA DEL PUBBLICO. “In una situazione come questa purtroppo pesa molto, soprattutto quando attacchiamo sotto la curva amica, con i tifosi che incitano i giocatori e gli stessi giocatori sentono il loro calore. Senza pubblico si può avere un vantaggio quando giochiamo in trasferta, ma è chiaro che l’assenza dei tifosi si fa sentire eccome”.

 

 

Subscribe
Notificami
guest

18 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Un caro saluto a tutti i nostri lettori! Iniziamo il sabato con le prime pagine...
Avete perso una news o un approfondimento sul Cagliari? Date uno sguardo al nostro riepilogo,...
Il tecnico del Cagliari ha toccato oggi anche l'argomento delle celebrazioni dell'anniversario dello Scudetto...

Dal Network

La società giallorossa ha messo in vendita i biglietti dei posti “a ridotta visibilità” di...
I bianconeri hanno perso ben diciannove punti dopo essere passati in vantaggio, ma non è...

Altre notizie

Calcio Casteddu