Resta in contatto

Approfondimenti

Prima missione: recuperare serenità e identità

Terz’ultimo posto in classifica, pochi punti, morale a pezzi, tensione alle stelle. Da dove dovrà ripartire Leonardo Semplici?

Un compito molto arduo attende il neo tecnico rossoblù, Leonardo Semplici. Una classifica che piange come non accadeva dalla stagione 2014/2015, una rosa con grossi nomi, ma che non trova i tre punti dal 7 novembre.

Segnali di tensione altissima palesati dallo stesso Nainggolan, che in occasione della sostituzione di venerdì sera, non le ha di certo mandate a dire al suo oramai ex tecnico, Eusebio Di Francesco.

Insomma, l’ambiente che si respira in seno alla squadra (e pure in società) rossoblù è una polveriera pronta ad esplodere ed il nuovo tecnico dovrà essere bravo a gettare subito acqua.

Sì, proprio l’acqua con tutto il suo potere benefico di portare anche serenità e tranquillità. Semplici dovrà necessariamente pensare anzitutto allo stato mentale dei suoi nuovi giocatori, che hanno necessità di una sorta di papà.

Una persona che metta in condizione, soprattutto i senatori, di riprendere la squadra per mano e renderla cosciente degli importanti mezzi a disposizione.

Da ritrovare anche l’identità. Sì, proprio l’identità che lo stesso Di Francesco indicava da tempo come uno dei principali problemi della squadra. La stessa identità che non consentiva di trovare, o meglio sviluppare, gioco e trame concrete.

Un lavoro faticoso, difficile, ma che Semplici dovrà fare al più presto per cercare di riaggrapparsi alla serie A.

 

53 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
53 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
bibbo
bibbo
7 giorni fa

auguri e buona fortuna

Giancarlo Gessa
Giancarlo Gessa
7 giorni fa

Ritrovare mentalità di gruppo, ma sarà che i giocatori ne avessero la palle piene dell’allenatore e il gioco manifestava il loro dissenso?

GP20
GP20
7 giorni fa

Hanno giocato contro EDF vs il Toro… è stato palese

LCA1960
LCA1960
7 giorni fa

ipotesi già scritta più volte dal sottoscritto da Natale in poi.
e che risottoscrivo in pieno

Xam
Xam
7 giorni fa

🙏Lourdes, Medjugorje, padre pio

Matteo68
Matteo68
7 giorni fa
Reply to  Xam

Mettiamoci pure Fra Nazareno

Roy 58
Roy 58
7 giorni fa

A prescindere dal fatto che il Cagliari riesca o non riesca a mantenere la categoria, considerando la classifica attuale, sarà importante valutare il rendimento della squadra con il nuovo tecnico da qui alla fine del campionato, se dimostrerà di lavorare bene, potrebbe essere la persona giusta per risollevarsi nella prossima stagione, anche nella triste ipotesi di una eventuale retrocessione che purtoppo vedo, ahimè, probabile a questo punto, salvo miracoli…

Alberto Antonini
Alberto Antonini
7 giorni fa

Certo che se è vero che ormai la squadra aveva scaricato DF, in società sarebbe stato necessario qualcuno con le antenne ben dritte per sanare la situazione, invece di prolungare l’agonia, inspiegabile per i tifosi nelle settimane scorse, e che potrebbe costarci cara. Un vero D.S. serve soprattutto a questo.

GIORGIO
GIORGIO
7 giorni fa

Condivisibile quel che ha appena detto Alberto ed un po’ prima Giancarlo.
Di Francesco non è un allenatore impreparato, perché altrove ha lavorato bene, e questo è risaputo ed innegabile.
Secondo me il problema sta nel fatto che l’attuale rosa del Cagliari non è adatta alle idee di gioco di Di Francesco, e questo si sarebbe dovuto sicuramente capire prima d’ora.
Speriamo che Semplici ce la faccia.

Sandro
Sandro
7 giorni fa
Reply to  GIORGIO

Quando non sai cambiare la tua idea di gioco e adeguarla alla rosa a disposizione, non puoi fare l’allenatore di calcio.
Devi cambiare mestiere

Aldo
Aldo
7 giorni fa
Reply to  Sandro

Mi trovi pienamente d’ accordo…

pino
pino
7 giorni fa
Reply to  Sandro

Bene d’accordo con te, penso che per un po il rettangolo di gioco lo vedrà dalla televisione. Non avrei immaginato la scarsità messa in evidenza in questi mesi. Ha sbagliato tutto cambi, sempre in ritardo e sbagliati, modulo mai definitivo cosa aspettarsi di più. Non ricordo da quando tifo il Casteddu un Mister cosi scarso. Forza Casteddu sempre

Aldo
Aldo
7 giorni fa
Reply to  pino

Quoto!!

Max dalla Florida
Max dalla Florida
7 giorni fa

Dì Francesco e stato un disastro… ha dato più fiducia a Cerri che a Pavoletti, ha cambiato il ruolo di Nandez rovinandolo,ha venduto ounas e tenuto pereiro… posso andare avanti… si e rivelato un personaggio strano… ha chiesto rinforzi ma non li ha fatto giocare( Duncan, Asamoah,) che disastro….

GP20
GP20
7 giorni fa

No. Ha dato più fiducia a Simeone e Pavo che a Cerri. Questo fino al Toro..
Nel quale partito sempre con Simeone ha poi messo Cerri prima di Pavo.
Ringrazia che la società non lo ha ascoltato,per lui Pereiro era tagliabile da Agosto..
Sara una risorsa.

Marcello Cuccu
7 giorni fa

Pochi giorni fa,avevo espresso in linea di massima le stesse considerazioni.Sono d’accordo su tutto.

Andrea
Andrea
7 giorni fa

Nefasto!!! Per essere garbati…

Max dalla Florida
Max dalla Florida
7 giorni fa

Tra Samp e Cagliari ha fatto 30 partite con 3 vittorie…. se osservi cosa ha fatto Ranieri dopo difrancesco con la Samp…dicono il Sassuolo … ma a Sassuolo penso a parte buchi hanno fatto tutti bene

Max dalla Florida
Max dalla Florida
7 giorni fa

Conosco Leonardo da quando era bambino…non racconta fesserie…giocherà per salvare la squadra non racconterà chiacchiere e non avrà lo psicologo in squadra ma buttera’ il sangue per la nostra squadra…

Gabriele
Gabriele
7 giorni fa

BENI BENIU MISTER.
FORZA CASTEDDU

Max dalla Florida
Max dalla Florida
7 giorni fa

Nefasto Andrea…hai ragione

Walter
Walter
7 giorni fa

Ritrovare la vittoria subito. Ossia deve mettere in campo tra i giocatori che ha quelli in forma nel posto giusto. Questo è il compito di Semplici, non di analizzare, capire, comunicare e tutto il resto ma FARE. Due punte tirare in porta, pressing e ordine in campo in fase difensiva, non ca.xx.te, gioco sulle fasce, tu devi stare, qui tu li, perchè non hai fatto questo o quest’ altro ….. Joao Pedro dietro le punte, Naingollan dietro Joao Pedro al centro. Sottil, Pavoletti in campo.

Giampaolo
Giampaolo
7 giorni fa

Speriamo che perso x perso cominci con il togliere i pesi morti e le anomalie tattiche….quindi fuori liko, nandez di nuovo sulla fascia,joao a fare l’attaccante perché e l’unica cosa che fa bene….e soprattutto tiriamo in portaaaaaa

GP20
GP20
7 giorni fa
Reply to  Marcello

E per questo che va lasciato perdere.
Non è adatto caratterialmente a questa piazza..o a plasmare un gruppo in queste condizioni e in poco tempo.
Credo la fame di un allenatore faccia la differenza in queste situazioni disperate.

oscar67
oscar67
7 giorni fa
Reply to  Marcello

Grandissimo Dona,
grandissimo giocatore, ottimo allenatore ma sopratutto grande persona (non sono molte nel mondo del calcio). Il suo augurio è molto sentito … servirà anche quello. Forza Cagliari! P.S. Grazie Marcello per la segnalazione dell’intervista.

Piccio pasticcio
Piccio pasticcio
7 giorni fa
Reply to  Marcello

È un grande! A mio avviso è stato un po’ sfortunato nella sua carriera. Quell’ultimo incoraggiamento sembra un arrivederci.. Semplici ora tocca a te.. infondi serenità, visto che manca, e rendi i giocatori consapevoli della loro forza

Alberto Antonini
Alberto Antonini
7 giorni fa

Ricordo la partita con la Spal quando salirono in A , mi fece una buona impressione, soprattutto Lazzari e Mattiello, e pur perdendo giocò bene proponendosi senza fare barricate. Semplici lo auspicavo l’estate scorsa, prima ancora che saltasse fuori il gran nome di DF. Ma a Cagliari i divi non hanno mai funzionato. Ripartiamo con umiltà, alla sarda, e ce la faremo.

Pizzikorru
Pizzikorru
7 giorni fa

Ti quoto.. qui riuscì a fallire anche Trapatoni..

Adi Gozzi
Adi Gozzi
7 giorni fa

Il nostro campionato inizia oggi !!

GP20
GP20
7 giorni fa

Meglio fermi che rischiare che una retrocessione macchi la carriera vero sig. Donadoni?
Onore a Semplici!
Comunque vada grazie per aver accettato questa ardua sfida.
La sue motivazioni e il suo carattere serio ma combattivo sono la scelta giusta.

Aldo
Aldo
7 giorni fa
Reply to  GP20

Concordo con te e poi gli allenatori fighetti in questo momento non servono alla causa..servono quelli di polso ,come Semplici!!

luciano
luciano
7 giorni fa
Reply to  GP20

inutile fare considerazioni, nelle trattative le cose in ballo sono tante, per esempio chissà quali erano le richieste di Donadoni,se la sarebbe sentita di prendere una squadra a pezzi? sei sicuro che è meglio di Semplici? no, perché a Bologna non è che avesse fatto grandi cose.Persona a modo e competente ma ha la grinta giusta per la situazione attuale? ……….

GP20
GP20
7 giorni fa
Reply to  luciano

A Bologna? Ha portato la SPAL dalla C alla A… dopo quasi 50 anni …
Qualcosa di più forte di ciò che fece Ranieri qui… visto che non aveva Longo… Lazzari sel’è cresciuto dalla D.
Con le plusvalenze sui Fiorentina Primavera …Chiesa.. Bernardeschi… etc. si può dire che ha fatto più che bene.

Nicola
Nicola
7 giorni fa
Reply to  GP20

Anche a me quel doppio salto fa pensare a Ranieri. Per me è stata la migliore scelta possibile.

GP20
GP20
7 giorni fa
Reply to  Nicola

Concordo..speriamo che si innesti la chimica giusta in tempo.

GP20
GP20
7 giorni fa
Reply to  luciano

Io mi riallaccio alle dicchiarazioni di Donadoni.
Per quanto riguarda Semplici si ritengo abbia più la grinta giusta (e la fame) per calarsi con piglio in questa polveriera..
Avevo i miei preferiti ma non importa.
Il problema è un altro:
Siamo sicuri che la grinta e le capacità del tecnico da sole bastino?
Le altre hanno buoni tecnici e stanno a 25…
È chiaro che dipende tanto dai calciatori per i quali ora le scuse devono stare A ZERO.

Mago sardo
Mago sardo
7 giorni fa

Ritrovare auto stima e far giocare a pallone la squadra

Corrado
Corrado
7 giorni fa

Deppeusu binci!!!!!! FORZA CASTEDDU

Giampy
Giampy
7 giorni fa

Buon allenatore ma é adatto ad una situazione così complicata? Mahhh speriamo bene, x qnt mi riguarda spero vivamente cambi gli esterni, fuori zappa e liko (bastaaaaa) nandez a destra asamoah a sinistra, ninjia in regia, il resto uguale a domenica!! Io ci credo FORZA CAGLIARI SEMPREEEEEE

GP20
GP20
7 giorni fa
Reply to  Giampy

Potrebbe sorprenderti e trovare posto a Nandez e Zappa…
Scorda il 3421.
È più facile torni a 3 o 5 a centrocampo..

MbomaSuazo
MbomaSuazo
7 giorni fa

Quello che non bisogna fare adesso è ignorare quello che è successo.Quanto accaduto sentenzia che Giulini è del tutto inidoneo e inadeguato a gestire una società di calcio,ha creato un grosso danno di immagine alla città e alla Sardegna non fossaltro per quello che il calcio rappresenta come veicolo di valori.I tifosi si sono sentiti presi in giro.Occorre chiedere a gran voce che Giulini ceda la società a chi sa di calcio e sa fare impresa nello sport,vedi Sardara…

Giovannino Oristano
Giovannino Oristano
7 giorni fa
Reply to  MbomaSuazo

Hai MILLE volte ragione! Giulini traditore dell’intera Sardegna.. un vero vigliacco…Ha voluto sfidare i veri tifosi allungando il contratto a Df

MbomaSuazo
MbomaSuazo
7 giorni fa

Semplici non è di certo responsabile di questa situazione,le possibilta’ di salvarsi sono quasi nulle ,ma almeno speriamo di vedere un Cagliari che gioca al calcio ,semplicemente questo.Speriamo il mister trovi la chiave subito ,per me deve giocare a 2 punte con Joao Pedro dietro ,nainggolan e Nandez mezzali e Marin regista altro le fesserie che sparava Giulini o l’ex allenatore tutti in profonda confusione

massimo
massimo
7 giorni fa

Compito proibitivo quasi impossibile ma questo potrebbe essere la carta vincente. Può darsi che non avendo più niente da perdere avendo perso tutto con pizzico di serenità finalmente si sblocchino .se poi semplici, senza fare il professore, riesce a dare un minimo di buon senso…….

Karalis
Karalis
7 giorni fa

Ce la fai mister, ce la fai. E noi un po delusi dietro a spingerti verso l’ennesima impresa…perché se vuoi fare certe imprese, Cagliari è l’ambiente ideale. Non dimenticare che dentro abbiamo gente con Godin Nainggolan nandez duncan joao cholito pavo…è gente che ha solo bisogno di essere accesa. La chiave , come in ogni cosa, è dentro la loro testa . Apri quella porta e ci salviamo , ne siamo sicuri. Benvenuto Leonardo, il nome giusto per un capolavoro

Aldo
Aldo
7 giorni fa
Reply to  Karalis

Bravo…ottima e positiva analisi..concordo con te!!

Fabrizio
Fabrizio
7 giorni fa

Nainggolan è un “pupillo” di EDF, quindi se di nervosismo si è trattato è ralmente fuori luogo .
Nainggolan spero non crei problemi, altrimenti è meglio che si accomodi in tribuna .
Le pressochè nulle possibilità che abbiamo ce le dobbiamo giocare con determinazione, gli errori commessi vanno corretti, i giocatori utilizzati secondo le loro caratteristiche, ma niente anarchie, comanda l’allenatore .
Quale “sorta di papà” ! Un tecnico dal polso fermo, se occorre .
Forza Cagliari Sempre !

GP20
GP20
7 giorni fa
Reply to  Fabrizio

Quando c’era lui… i gol arrivavano in orario!🤣

piero
piero
7 giorni fa

IO DICO CHE CON LA ROSA CHE ABBIAMO POSSIAMO FARCELA ,IN FONDO CI SONO ANCORA 15 PARTITE ,NE VINCIAMO CINQUE (NON IMPOSSIBILE )NE PAREGGIAMO ALTRETTANTE ,POI SI VEDE A TRENTACINQUE PUNTI DOVE STIAMO E DECIDIAMO SE STARE IN SERIE A O ANDARE IN SERIE B

Stefano Ortu
Stefano Ortu
7 giorni fa

È arrivato il momento di non nominare più quello sfigato ,presuntuoso e perdente di ex mister .
Le colpe della società sono quelle di essersi fatti ammaliare da un buon allenatore ad asseminello…..ma contano i punti la domenica……
Ti sei goduto 1 milione alla samp per 8 partite (7 perse) adesso goditi dal divano i soldi del Pollo …..ma non tornare neanche in vacanza in Sardegna…..Cugurra

Frank
Frank
7 giorni fa

Il calcio è un gioco di squadra,giocare la palla a due o tre tocchi aggredire raddoppiando la marcatura sul giocatore avversario.Pochi schemi semplici ma bene applicati.Forza Cagliari sempre e ovunque.

Luciano Puggioni
7 giorni fa

Per i denigratori di Giulini, potreste chiamare per rilevare la Società i Cinesi (vedi che disastro a livello societario Inter, Milan e Parma), che da un giorno a l’altro mollano e se ne vanno, o gli Americani (Bologna, Fiorentina, Roma), tutte che avrebbero dovuto spaccare il mondo, ma alle prime difficoltà chiudono il portafoglio, ora lo Spezia e vedremo che futuro gli daranno, oppure c’è sempre Cellino che in due anni ha spolpato il Brescia, ha cambiato non so quanti allenatori ed è li a lott

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!
Advertisement

Altro da Approfondimenti