Resta in contatto

News

Massimo Gori: “Riva e i giovedì a bombardare i portieri rossoblù”

Giovane attaccante del Cagliari 1983-84, Massimo Gori ha rievocato la sua permanenza in rossoblù e come Gigi Riva presidente allietava gli spettatori a fine allenamento…

RICORDI. Intervistato dal portale altarimini.it, l’ex calciatore Massimo (detto Bobo) Gori ha rievocato la sua carriera: all’interno, la parentesi di Cagliari nel campionato cadetto 1983-84. “Avevo 22 anni, ero una promessa. Il Cagliari mi prese dal Cattolica in C2: avevo segnato 11 gol. Mi acquistarono per più di 300 milioni. Giocavo al fianco di Uribe. Giocai 23 partite, segnai due gol di cui uno decisivo a Lecce (1-2): era il 90°. Azione MaggioraRavot, cross, Pionetti non esce dai pali e io di testa la metto dentro. Ricordo bene quella giornata. Fu la prima partita di Gigi Riva presidente“.

BOMBER MAI DOMO. “Riva sta a Cagliari come Maradona a Napoli. Dico solo questo: al giovedì quando noi giocatori rientravamo nello spogliatoio, entrava in campo lui. Metteva una ventina di palloni al limite dell’area e cominciava a bombardare il secondo e il terzo portiere. Sugli spalti si passava dai duemila ai quattromila spettatori. Ho detto tutto!“, ha rievocato Gori sulla presenza di Gigi Riva in quel periodo vicino alla squadra.

ADDIO. E poi come finì la breve avventura in Sardegna? “Il Cagliari aveva bisogno di soldi e mi cedette“, racconta l’ex calciatore. “Era il Foggia del presidente Casillo, in squadra c’era un altro riminese, Delio Rossi, Gianni Pirazzini terzino, Lamberto Giorgis allenatore. Mi pagarono una cifra tra i 600 e i 700 milioni“.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News