Resta in contatto

Rubriche

Penna in trasferta – Vallone (Crotoneok)): Per il Crotone la sfida di Cagliari è sempre un tabù

Il collega della nota testata calabrese che da sempre segue il cammino della squadra di Stroppa ci presenta la sfida di domani alle 12,30 alla Sardegna Arena

Cagliari-Crotone, vista dalla parte dei calabresi, ritornati in Serie A dopo due stagioni nel campionato cadetto. Un match, in programma domani alle 12,30 alla Sardegna Arena, valido per la quinta giornata del massimo campionato. A rispondere alle nostre domande il collega Leonardo Vallone, della testata Crotoneok.

Che Crotone bisogna aspettarsi domenica a Cagliari
Il Crotone che si presenterà alla Sardegna Arena sarà una squadra rinfrancata dall’esaltante pareggio interno della giornata precedente contro la Juventus. La squadra, dopo tre sconfitte consecutive, ha saputo risorgere proprio nella gara meno attesa e contro i Campioni d’Italia in carica. Una partita importante in ottica salvezza, una sfida nella quale di fatto prenderà il via la stagione degli squali apparsi nelle prime giornate disorientati dal salto di categoria e dal mercato ancora aperto.

Il punto contro la Juventus ha regalato fiducia dopo un avvio preventivato difficile
Un punto che più della classifica ha smosso il morale della squadra e dell’ambiente. Così come nel torneo di Serie A 2017-2018 (Zenga allenatore ex Cagliari) anche in questa stagione la squadra ha saputo prendere le misure ad una formazione bianconera fermandola sull’1-1, anche in questa stagione così come due anni prima marcatore dei rossoblu è stato Nwankwo Simy anche se non in rovesciata ma da calcio di rigore.

Per Cigarini sarà una gara particolare
Luca è arrivato in estate in punta di piedi con la maturità giusta e lo spirito di umiltà che deve contraddistinguere un calciatore ormai avanti con gli anni ma che vuole ancora dire la sua in Serie A. Anche se indietro di condizione ha saputo entrare rapidamente nell’undici titolare di Stroppa andando di fatto a sostituire il partente Barberis. Nelle prime giornate, anche se con ritmi non elevati, ha saputo svolgere il ruolo di regista, andando a dare ordine alla squadra rossoblu.

Il Cagliari di Di Francesco ha qualità. Può stare a sinistra stabilmente in classifica?
Allenatore che abbiamo saputo apprezzare sopratutto nella stagione alla guida della Roma. L’impresa in Champions League e l’eliminazione del quotato Barcellona, attraverso idee e gioco, lo hanno portato di diritto ad essere considerato un allenatore di alta classifica. Il Cagliari nel corso degli anni ha saputo rinnovarsi e consolidarsi, ritornando in Serie A proprio assieme al Crotone, ma potendo contare su una società solida e una Regione intera a spingere la squadra. In un periodo dove tutte le carte sembrano rimescolarsi di settimana in settimana, sognare in grande per il Cagliari non sarebbe un’eresia.

Fondamentale fare punti in questo momento della stagione
La Serie A insegna che gli scontri diretti non si possono sbagliare e che quando non si riesce a vincere per lo meno non si deve perdere. Ovviamente è ancora presto per sapere se Cagliari e Crotone si contenderanno la salvezza o se matureranno altre prospettive, ma dopo quattro giornate vincere sarebbe importante per entrambe le formazioni. Un successo per il Cagliari darebbe ossigeno ad una classifica comunque in linea con le aspettative, una vittoria per il Crotone fornirebbe un ulteriore iniezione di fiducia. Spesso in questo genere di gare esce fuori una via di mezzo (pareggio) ma la storia insegna che per il Crotone la sfida di Cagliari è sempre stata un tabù.

 

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Secondo me Giulini pensa a Canzi......Puntualizzo, Giulini, non il sottoscritto....."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche