Resta in contatto

Approfondimenti

IL PUNTO │ Cagliari, si può costruire una squadra partendo dal modulo?

Le difficoltà (prevedibili) incontrate da Di Francesco sembrano ancora lontane dall’essere superate. Ma si possono adattare i giocatori al modulo di gioco o è il modulo che deve essere adattato ai giocatori?

Nel calcio non si inventa nulla, si dice. E non sono pochi quelli che la pensano in questo modo, considerato anche che i grandi ‘filosofi’ del calcio non sono poi così tanti. Le attenuanti per i problemi riscontrati da Eusebio Di Francesco sono essenzialmente di due tipi: il poco tempo avuto a disposizione per plasmare la squadra, ma anche la mancanza di quei giocatori utili per lavorare assiduamente a un progetto di gioco, complice anche il mercato aperto fino al 5 ottobre. C’è poi il dilemma Joao Pedro: lo scorso campionato sembrava avesse trovato la sua dimensione più vicino alla porta. Ora, però, le cose sembrano decisamente cambiate.

Il progetto del tecnico, già. Qualche critica alla mancanza di gioco e di meccanismi inizia timidamente a farsi strada, ma puntare ora il dito contro il tecnico non ha assolutamente senso. Il discorso può invece essere posto sotto un altro punto di vista: storicamente gli allenatori più vincenti sono stati sempre quelli che hanno tirato fuori dai giocatori a disposizione il meglio possibile. Chi ha voluto inculcare la propria ‘filosofia di gioco’ a prescindere, il più delle volte non è andato troppo lontano.

Ma si può costruire una squadra partendo dal modulo? O è invece sempre meglio che il tecnico di turno ‘vesta’ i giocatori a disposizione con un modulo adatto a loro, facendoli rendere al meglio possibile? Probabilmente non ci sarà mai una risposta definitiva a un tema di così grande portata, ma nello specifico, il prosieguo di questo campionato fornirà certamente utili indicazioni.

 

 

 

153 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
153 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."

(SONDAGGIO) Keita, merita una chance dall’inizio a Udine?

Ultimo commento: "Sii,Keita e Pereiro...un po di panchina per Joao la papera"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"Bonimba", uno dei più forti attaccanti rossoblu

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti