Resta in contatto

News

Zanardi, avviata la riduzione della sedazione. Condizioni sempre gravi

I medici, in accordo con la famiglia, hanno deciso di tentare col progressivo risveglio dell’ex pilota di formula 1. Quadro neurologico stabilmente grave

Dopo quasi un mese da quel maledetto 19 giugno, Alex Zanardi affronterà ora una prova forse decisiva. I medici dell’ospedale Santa Maria alle Scotte di Siena, in accordo con i familiari dell’ex pilota, inizieranno infatti una lenta ma progressiva riduzione della sedazione che lo ha posto in coma indotto, necessario per cercare di ridurre i danni al cervello. In questo modo – ma non prima di alcuni giorni – si potrà valutare la situazione del quadro neurologico che resta comunque grave, stabili i parametri cardio-respiratori e metabolici.

Questo il bollettino medico: “In riferimento alle condizioni cliniche di Alex Zanardi, ricoverato nel reparto di Terapia Intensiva dell’Aou Senese, la direzione sanitaria, in accordo con la famiglia del campione, informa che è stata avviata in questi giorni la progressiva riduzione della sedo-analgesia. In seguito alla riduzione della sedazione saranno necessari alcuni giorni per ulteriori valutazioni sul paziente da parte dall’équipe multidisciplinare che ha in cura l’atleta, per permettere ogni prosecuzione del suo percorso terapeutico e riabilitativo. Attualmente, rimangono stabili i parametri cardio-respiratori e metabolici, permane grave il quadro neurologico e la prognosi rimane riservata. Ulteriori informazioni sulle condizioni di salute di Alex Zanardi verranno diffuse la prossima settimana in accordo con la famiglia”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News