Resta in contatto

Approfondimenti

Serie A, il punto: la Juventus ipoteca l’ennesimo scudetto, bagarre per l’Europa League. In coda grande battaglia

La trentesima giornata ha visto le pesanti sconfitte di Lazio e Inter, che si allontanano forse in modo definitivo. Sconfitta immeritata per il Cagliari

La Juventus vince e piazza un cinque su cinque dalla ripresa del campionato pesante come un macigno. Le immediate inseguitrici cadono in casa loro e quasi consegnano ai bianconeri, il titolo consecutivo numero 9, il primo con Sarri alla guida tecnica. La giornata numero 30 ha detto questo, ma non solo anche per quanto riguarda Champions, Europa League e lotta salvezza, riaperta dal Brescia.

SCUDETTO. Ronaldo e soci fanno il loro anche nel derby con il Torino e profittano degli scivoloni di Lazio e Inter, per scappare via con un +7 sui biancocelesti e addirittura +11 sulla squadra di Conte. Inzaghi e la sua compagine sperano in Milan e Atalanta per rientrare in gioco, ma intanto dovranno fare il loro. ovvero 6 punti tra domani a Lecce e sabato col Sassuolo. Discorso analogo per i nerazzurri di Milano, che giovedì se la vedranno al Bentegodi contro l’Hellas Verona e e lunedì a San Siro col Torino.

ATALANTA. Fortunata a Cagliari (non solo per l’inspiegabile gol annullato dal Var a Simeone) la squadra di Gasperini si conferma in un momento di forma straordinario e anche il secondo posto  (attualmente della Lazio) non è una chimera continuando di questo passo.

EUROPA LEAGUE. Vincendo nettamente a Roma con la Lazio, il Milan ha messo le mani sul settimo posto, con un vantaggio sulla concorrenza. Per la squadra di Pioli molto dirà la gara in programma domani sera contro la Juventus. Roma, intesa come squadra e non come città, ancora sconfitta. Stavolta il ko con il Napoli è meno meritato di quello con l’Udinese, ma la classifica non è più stabile come prima. il Napoli di Gattuso, dopo essere stato rallentato nella sua risalita dal Napoli, ha ripreso la rincorsa che (come obiettivo minimo) ha ora il quinto posto.  Cagliari, Hellas Verona e Parma rallentano , non così il Bologna di Mihajlovic.

SALVEZZA. Ogni giornata sembra dire una cosa diversa. Le gare del fine settimana, hanno riacceso la speranza del Brescia. Gli uomini di López hanno battuto con merito l’Hellas Verona, che rallenta nella corsa al settimo posto, e ora a 8 gare dalla fine, si trova a -6 dal Genoa quart’ultimo, che ha rimesso in sesto la partita di Udine. Difficile, come impresa, ma non impossibile. La Spal, perdendo lo scontro diretto con la Sampdoria (dopo aver costruito tantissimo ma incassato 3 reti) sembra ormai fuorigioco. Vivo, ma perdente ancora una volta, il Lecce di Liverani, sempre a forte rischio Serie B. Sampdoria, Torino e Udinese sono più tranquille in graduatoria, ma tutto devono fare tranne che abbassare la guardia.

Ecco il programma della trentunesima giornata:

Lecce-Lazio, martedì 7 luglio, ore 19:30

Milan-Juventus, martedì 7 luglio, ore 21:45

Fiorentina-Cagliari, mercoledì 8 luglio, ore 19:30

Genoa-Napoli, mercoledì 8 luglio, ore 19:30

Torino-Brescia, mercoledì 8 luglio, ore 21:45

Roma-Parma, mercoledì 8 luglio, ore 21:45

Atalanta-Sampdoria, mercoledì 8 luglio, ore 21:45

Bologna-Sassuolo, mercoledì 8 luglio, ore 21:45

Spal-Udinese, giovedì 9 luglio, ore 19:30

Verona-Inter, giovedì 9 luglio ore 21:45

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "È da anni che la difesa è imbarazzante ma pare che nessuno della dirigenza se ne sia mai accorto"

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Chi sceglie 'è' Liverani. Questo nostro è un gioco."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "per me Deiola è prezioso non sarà un fuoriclasse ma dà l'anima per la squadra e tiri da lontano che sono belli da vedere"

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti