Resta in contatto

News

Coronavirus, Serbia: derby Partizan-Stella Rossa senza regole: è polemica

Fa discutere ciò che è accaduto ieri a Belgrado. L’infuocato derby tra Partizan e Stella Rossa, disputato a porte aperte, ha visto totale disobbedienza sul distanziamento sociale

20.000. Quasi ventimila spettatori sugli spalti, ingente dispiegamento di forze dell’ordine per scongiurare disordini ma non la mancata osservanza del distanziamento sociale minimo per il Coronavirus. Il derby Partizan-Stella Rossa, disputato ieri sera a Belgrado per la semifinale di Coppa di Serbia, ha visto il successo del Partizan allenato dall’ex Parma Savo Milosevic.

POLEMICHE. A poco conta il risultato, che trasporta i vincitori alla finalissima con il Vojvodina. Polemica esplosa per il mancato rispetto da parte del pubblico del distanziamento sociale, come testimoniano fotografie e immagini televisive. Il 27 maggio, l’Unità di crisi sanitaria di Belgrado aveva stabilito il via libera (dal 1° giugno) agli eventi sportivi all’aperto con presenza di spettatori, a patto che venisse rispettato il metro di distanza tra gli individui. Indicazioni che non sono state evidentemente seguite da nessuno a Belgrado, come riportato da Sky Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News