Resta in contatto

News

La triste parabola dell’ex rossoblù Di Gennaro

La Lazio lo prese dal Cagliari (a parametro zero), ma il regista non ha mai convinto. Dopo i prestiti (deludenti) con Salernitana e Juve Stabia, sarà lasciato andare

Tante aspettative, tutte puntualmente deluse. La triste parabola di Davide Di Gennaro, ora di proprietà della Lazio, si concluderà quasi certamente a fine stagione con un contratto che non verrà rinnovato.

L’ARRIVO IN SARDEGNA. Fu acquistato dal Cagliari con l’ambizioso progetto di non far rimpiangere un monumento come Daniele Conti. Ma quel ruolo di regista non lo ha mai saputo interpretare sufficientemente bene. Di Gennaro non entrò mai nel cuore dei tifosi rossoblù, tant’è che il Cagliari fece scadere il suo contratto senza proposte di rinnovo.

L’OCCASIONE IN BIANCOCELESTE. Ne approfittò la Lazio, che pensava di aver fatto un ottimo affare, assegnandogli il ruolo di vice Leiva. Ma neanche a Roma, Di Gennaro seppe convincere: idem l’anno scorso alla Salernitana, e questa stagione alla Juve Stabia. Mancino, centrocampista centrale, ha 31 anni e sta facendo tanta fatica anche nella sua seconda parentesi campana. Le presenze totali sono 10 (con un gol e un assist) e l’ultima risale addirittura al 2 febbraio. Con la società biancoceleste il suo contratto terminerà il prossimo 30 giugno. Che, ancora una volta, andrà a naturale scadenza.

 

 

52 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
52 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Niente umiltà , aveva , a chi voleva prendere il posto alla Lazio?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Con noi ha fatto diversi gol e tanti assist..in serie B è tr forte..in serie A può dire la sua

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Davide perché giocare in una piccola squadra quando puoi percepire più soldi standotene comodamente seduto su una panchina di una big Di Gennaro. Era questo il suo cognome se non sbaglio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Buon calciatore.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

A me tutto sommato piaceva, non temeva l uno contro uno anzi quasi lo cercava e poi aveva una bella castagna col sinistro. Sicuramente nella fase difensiva non era bravo come Daniele Conti che veniva ammonito dall arbitro quasi all ingresso in campo cosi si levava subito il pensiero. Certo se Conti avesse giocato in qualche grossa squadra…..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Gli errori si pagano…….Se non ricordo male gli era stato proposto il rinnovo e lui rifiutò x andare alla Lazio… Oppure mi sbaglio..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Rastelli..non ha mai capito nulla…io non lo avrei mai mandato via…Un campionato di B bellissimo..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

una grande promessa scuola milan che non ha mai colpito seriamente

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

secondo me a Cagliari ha fatto bene… la verità è che forse più che un mediano era un trequartista… a me non dispiaceva

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Io lo sempre ritenuto un grande centrocampista e non l’avrei mai dato ma Rastelli non lo a saputo valorizzare e nella Lazio non a trovato spazio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Lento. Nel calcio di oggi è un difetto decisivo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Il classico giocatore ,bravo che mette zizannie e sta zitto altri fanno casino e sono presi in considerazione col Cagliari ha dimostrato di essere un gran regista metteva calma nei momenti difficili peccato credo non sia tanto grande di età,?

Alessandro
Alessandro
2 mesi fa

C’è scritto.comunque 31

massimiliano
massimiliano
2 mesi fa

Guardate che se ci limitiamo alla sfera tecnica, con noi ha fatto buone cose e come giocatore nulla da dire anzi….
Altra cosa le sue scelte post-Cagliari

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Matteo Saba e i cross in piazza yenne

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Potrebbe sempre tornare qui e Zenga gli insegnerebbe a parare e usarlo come secondo portiere visto che è pieno di centrocampisti mentre Olsen va via.. 😃😃

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

A me piaceva.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Un buon giocatore per la serie B, lento e solo sinistro… in quel ruolo con i ritmi e il livello tecnico della serie A non puoi permettertelo

Mario
Mario
2 mesi fa

A me pieceva……

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Non so se era forte,ma non ha piu’voluto giocare a Cagliari,per fare panchina a Roma.Percio’…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Poteva essere il dopo conti aveva bisogno di tempo ma lui voleva bruciare le tappe non firmò il prolungamento con il Cagliari perché si era promesso alla Lazio. Ma come spesso succede chi troppo vuole…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Era forte altro che…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Andato a fare il fenomeno alla Lazio!! A costo zero, dopo essere stato valorizzato dal Cagliari.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Ha un buon posto nella Montemario.

Alessandro
Alessandro
2 mesi fa

Sarà anche tecnico, ma è troppo lento per giocare in serie A. Soprattutto ad alti livelli. Lo saltano spesso.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Ha fatto una scelta, stipulando un cospicuo contratto andando in Club in cui fosse pressoché certo che non avrebbe trovato spazio. Finendo spesso in Tribuna.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Un montato

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Perché gioca nella Lazio?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Ma con lui abbiamo vinto il Campionato di serie B….Bravo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Uno dei più forti centrocampisti avuti dopo Conti e prima di quest’anno….peccato ma ha dimostrato di avere limiti caratteriali

Gino
Gino
2 mesi fa

BIDONE
Non verrà rimpianto.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Alla Lazio è stato vittima anche di vari infortuni …..in serie B è stato decisivo e nella prima parte della serie A l anno dopo, pure. Se qualcuno dice che era scarso e meglio che si da all ippica …. .poi caratterialmente non mi esprimo ma tecnicamente era molto bravo. Gran sinistro e ottima visione di gioco

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Non ha fatto male a Cagliari, ma già era uno che cambiava squadra come si cambiano le mutande, figurati…non appena gli hanno messo gli occhi addosso ( Lazio) non si è fatto pregare e quando siamo andati a giocarci contro dichiarò ai giornalisti: poche storie, noi siamo la Lazio è dobbiamo vincere. Me ne sono accorto…ha fatto la carriera che meritava

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Tecnicamente però era forte… ricordo varie gare in cui ha fatto prestazioni di grande livello….vedi Cagliari-roma 2-2 con gol di borriello e sau

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Non ha voluto rinnovare il contratto per andare alla lazio a costo zero, dimostrando di non capire un ca..o

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Buon giocatore da serie B.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Peccato, a Cagliari avrebbe fatto bene

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Era un buon giocatore ma è lui che non volle rinnovare il contratto. Fece piuttosto bene secondo me. Molto meglio di Tachtsidis, che giocò al suo posto nel girone di ritorno.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Il Cagliari è l’unica squadra dov’è rimasto più di una stagione, ogni anno ha sempre cambiato squadra, questo fa pensare che caratterialmente qualche problema ci sia.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Giocatore sopravvalutato..
Mai piaciuto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Male ? Ha fatto un campionato in b strepitoso …ma di che parliamo ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Lo prenderà Liverani a Lecce e saprà come farlo rendere al massimo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Giocatore sfortunato! Molto forte tecnicamente! A Cagliari ha disputato un’ottimo campionato di B confermandosi in A pur condizionato da ripetuti infortuni. Ha rifiutato il rinnovo perché aveva l’accordo con la Lazio. Esordio in Europa e altro infortunio che lo ha praticamente messo fuori gioco.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

La triste parabola di chi… Si è cercato la sua strada, che non dipende da noi… Chi si coddiri

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Un giocatore passato con merito ! nel dimenticatoio del Cagliari è del calcio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

E tu, Stefano, non lo hai mai sostenuto. Se lo avessi incoraggiato a dovere… Oggi Nazionale sicuro.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Certo la
Memoria forse ci fa dimenticare chi allenava la squadra e
non son stati pochi i giocatori bruciati …peccato ❤️💙⚽️

GIOVANNI
GIOVANNI
2 mesi fa

Anche per me , era un buon giocatore , dopo ci fu un non rinnovo del contratto col cagliari per scadenza , e fu messo in panchina, non come dice il giornalista, Andrea .

logu
logu
2 mesi fa

Non è andata così. In B fece un ottimo campionato e anche in A solo che a gennaio o giù di lì non accettò di rinnovare il contratto e fu dirottato in panchina. Ha fallito alla Lazio e dopo ma non a Cagliari

Giampaolo
Giampaolo
2 mesi fa

Non entrò nel cuore dei tifosi ? Perché voi siete dentro i nostri cuori x capirlo ??? Sinceramente con noi ha fatto un signor campionato niente da dire….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Ah, quindi è il Cagliari che ha fatto scadere il contratto? Io ero convinto avesse rifiutato lui il rinnovo e me l’ero pure presa 😅

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Fu il miglior rigorista del Cagliari"

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Ricordo quel grande Cagliari seppur 12enne...È stato la colonna sonora della mia crescita e della mia vita. Ancora oggi ripenso alla immensa fortuna..."
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Un 6 posto grandioso che purtroppo non fruttò la qualificazione Uefa perché all'epoca avevamo solo 2 squadre qualificate se non sbaglio..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Non dimenticherò mai le sue lacrime durante il suo ultimo giro di campo. Grande Cappio"

Carmine Longo

Ultimo commento: "È vero, Arrica è stato il più grande ma venne favorito da Angelo Moratti che foraggiava il Cagliari affinché Riva non andasse alla Juve. Gran..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News