Resta in contatto

Rubriche

Buon compleanno a… Simone Padoin

Spegne 36 candeline l’ex giocatore del Cagliari  che per tre stagioni in rossoblù ha saputo distinguersi per duttilità e spirito di sacrificio

Sono pochi i giocatori che senza avere i colpi del fuoriclasse hanno comunque ricevuto la standing ovation dello Juventus Stadium al ritorno da avversario. Simone Padoin è uno di questi. Cresciuto nel Vicenza dove ha mosso i primi passi in Serie B e dove è ricordato soprattutto dagli “allenatori” del celebre videogioco Football Manager, si trasferisce all’Atalanta nel 2007. A Bergamo resta quattro stagioni e mezza, ponendosi all’attenzione dei grandi club e della Nazionale. Nel gennaio 2012 il passaggio alla Juventus di Antonio Conte, dove conquista cinque scudetti rivelandosi indispensabile per duttilità e intelligenza tattica.

AL CAGLIARI. Nell’estate 2016 arriva la nuova sfida rossoblù. Padoin sbarca in Sardegna e la prima stagione è subito positiva, con un undicesimo posto e 31 presenze personali arricchite da un gol. Anche nella seconda stagione il talismano si rivela indispensabile alla causa. 37 presenze e un gol, poi tanto campo macinato in diversi ruoli, da terzino a esterno di centrocampo fino alla mezzala. Due salvezze ottenute anche grazie al suo carisma, dentro e fuori dallo spogliatoio. A fine stagione il Cagliari non rinnova il suo contratto. Ora, a 36 anni è protagonista con l’Ascoli in Serie B.

20 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
20 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Il tutto parte da Giulini perché è lui che negli ultimi anni ha fatto il mercato e non il ds, dunque per me in primis al Cagliari manca il rispetto..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini comunque vada un tecnico giovane bravo e con tanta voglia di fare bene sia in A o B e col cuore ROSSOBLU"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche