Resta in contatto

News

Anticipo Serie A: 2-2 a Via del Mare nello scontro diretto tra Lecce e Genoa. Gli ospiti chiudono in nove

Gara a due facce. Meglio i liguri di Thiago Motta nella prima frazione mentre nella ripresa l’ingresso di Falco ha letteralmente cambiato la partita

2-2 nello scontro diretto salvezza tra Lecce e Genoa, nell’anticipo dell’ora di pranzo della quindicesima giornata del massimo campionato.  E’ stata una contesa a due facce. Meglio i liguri di Thiago Motta nella prima frazione, che appena al 2’ si presentano con il traversone di Ghiglione abbastanza insidioso, la difesa salentina spazza via la sfera arrivata pericolosamente in area.  Al 5’ Pandev, servito da Pajac, incespica al momento del tiro e non riesce a portare in vantaggio la propria squadra. Appare in difficoltà la compagine giallorossa, specie a livello difensivo, che consente agli ospiti di fare la partita e, al 17’, di presentarsi al tiro ancora con Ghiglione che però manda alta sulla traversa la propria conclusione.

PANDEV. Il vantaggio dei liguri era solo questione di tempo. Arriva al 31’ con l’attaccante ex Inter tra le altre, che  si trova il pallone regalato da Gabriel sull’errore in uscita su Pinamonti, e segna facilmente. La rete subita peggiora ulteriormente la situazione in casa giallorossa, che al 36’ ribatte con affanno un altro pericoloso traversone, ancora da parte di Ghiglione. Nel finale di tempo (42’) La mantia elude Sturaro, fa partire un tiro col destro che però si perde fuori di poco. Quindi (44’) Petriccione si vede respinto dalla difesa, il suo tiro. Al 49’ raddoppia il Genoa con capitan Criscito  che scaglia il pallone col sinistro che muore sotto la traversa.

LECCE SCATENATO. La ripresa vede in campo una squadra di Liverani diversa. Al 15’ riapre la contesa Falco che, dopo uno scambio con Petriccione, fa partire un gran sinistro a giro, che termina sotto il sette della porta difesa da Radu. Ospiti in dieci al 24’, per la doppia ammonizione che Rocchi commina a Agudelo. Un minuto dopo pareggia l’ex Cagliari Tabanelli, al suo primo gol in Serie A, sul fantastico assist di Falco (impatto pazzesco il suo sulla partita) colpo di testa e palla in rete.  La squadra di Thiago Motta resta addirittura in nove, per l’espulsione di Pandev, che già ammonito per simulazione, commette un fallo col piede a martello, su Tachtsidis. Insiste il Lecce, che assedia i liguri alla ricerca del terzo gol che però non arriva: a Via del Mare un punto a testa nel 2-2 tra Lecce e Genoa, sfida salvezza intensa.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Lui merita la conferma perché ha le palle rosso blu ❤️💙ha sposato quei colori ama la Sardegna e merita, guardare la primavera"

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News