Resta in contatto

News

Anticipo Serie A. Una magia di Barella regala una vittoria all’Inter sull’Hellas Verona che si inchina 2-1

Il gol del centrocampista ex Cagliari permette ai nerazzurri di ritornare momentaneamente in vetta al campionato piegando i veneti per primi in rete

Ci pensa Nicolò Barella, con un gioiello nella ripresa, a far vincere l’Inter contro l’Hellas Verona. A San Siro il confronto finisce 2-1, al termine di una partita che ha regalato emozioni dalle due parti.

HELLAS AVANTI. La squadra di Juric sblocca il punteggio al 19’ con un rigore insaccato da Verre, che batte Handanovic con un destro secco e centrale imparabile. Penalty concesso per fallo del portiere su Zaccagni. La reazione dell’undici di Conte è rabbiosa e il pareggio è sfiorato in due occasioni: prima non lo sigla Lukaku al 25’, quando l’ex Chelsea si trova la porta sbarrata da Silvestri sulla girata con l’esterno destro, quindi ci riprova senza lo stesso attaccante belga.  Al 27’ botta di Brozovic da fuori area col destro che sfiora la parte superiore della traversa e poi finisce fuori. Hellas tutto rintanato nella sua area. Nervosi i nerazzurri che non riescono a siglare: ne fa le spese Skriniar, ammonito per un entrata col piede a martello, su Zaccagni. Al 44’ Vecino cerca la rete da ottima posizione, Silvestri si tuffa per togliere il pallone dalla porta, prima che superi la linea confortato dalla Goal Line Technology che non avverte l’arbitro. Inter, al tiro ben 17 volte nella prima frazione, sotto 1-0 all’intervallo.

FANTASTICO BARELLA. Il secondo tempo si apre come si è chiuso il primo: ovvero con Martinez e compagni a stazionare in area dei veneti. Le occasioni non mancano ma il gol non arriva fino al 20’, quando Vecino sigla l’1-1. Assist di Lazaro per l’ex Fiorentina e Cagliari, che di testa anticipa tutti  e manda la palla in rete. I padroni di casa ovviamente non si accontentano e puntano al 2-1, che al 28’ sfiorano col mancino di Bastoni, che Silvestri respinge in calcio d’angolo. Doppio errore di Lukaku: al 29’ il belga arriva poco convinto sul pallone servito dal tiro-cross di Bastoni, quindi incredibilmente grazia l’Hellas Verona al 35’, quando sull’errore di Amrabat, si trova solo davanti a Silvestri ma di testa regala il pallone al portiere. Che deve inchinarsi alla magia di Barella, che al 38’ fa partire un destro a giro strepitoso, che si infila sul secondo palo, sotto l’incrocio dei pali, regalando i tre punti alla sua squadra non certo facili.

 

42 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
42 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "ha solo seguito gli ordini del presidente: RETROCEDERE"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News