Resta in contatto

News

Posticipo Serie A. Brutta gara al Mazza tra Spal e Sampdoria risolta da Caprari al 90’

Nell’ultima gara dell’undicesima giornata d’andata i padroni di casa fanno la gara ma vengono beffati nel finale dai blucerchiati di Ranieri che respirano

La Sampdoria vince in casa della Spal, ottenendo la seconda vittoria in campionato, dopo quella casalinga sul Torino. Decisivo l’ingresso di Caprari, autore del gol nel finale in una sfida al Mazza delicatissima tra i ferraresi di Semplici penultimi e i blucerchiati di Ranieri ultimi, due club che non si aspettavano di essere in fondo alla graduatoria della Serie A 2019/2020. Padroni di casa pericolosi dopo appena 3’ di gara con l’assist di Kurtic da fondo campo per Valoti, fondamentale l’anticipo all’ultimo istante, da parte di Ferrari. Gara comunque bloccata, come era facile prevedere vista l’importanza che il match riveste. Al 24’ Reca recupera palla e, dopo essere entrato in area fa partire un tiro che Audero respinge e Ferrari spazza in corner, per evitare guai seri. 32’: tiro improvviso e potente dalla distanza di Bonazzoli, palla fuori di poco per la disperazione dell’ex di turno. Al 37’ altro intervento in tuffo del portiere ospite, che devia l’insidiosa battuta di Kurtic, poi Murgia libera ma palla a Strefezza con pallone mandato ancora in angolo dalla difesa ligure. Squadre all’intervallo senza recupero a reti bianche.

CAPRARI. Si ricomincia con gli emiliani a fare la gara, ma la paura per entrambe le contendenti, certamente è prima non subire la rete più che farla. Per circa mezz’ora mai un’occasione degna di nota. I due tecnici provano a smuovere la situazione: Ranieri inserisce Ramirez e fa esordire Augello, Semplici risponde con Missiroli. Sampdoria vicina al gol  40’: Ekdal mette palla in area, sfera toccata da più gambe ma agganciata da Bonazzoli, il cui sinistro trova l’opposizione di Berisha, autore di una grande parata. Ranieri ci crede: al 45’ inserisce Caprari che, al primo pallone toccato sigla di testa dopo l’imbeccata di Ramirez.  Vince la Sampdoria, che supera il Brescia (che ha una gara in meno) all’ultimo posto portandosi a quota punti, superando la Spal che resta ferma a 7.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News