Resta in contatto

News

Super posticipo Serie A alla Juventus: Inter battuta 2-1 a San Siro e superata in vetta

La squadra di Sarri vince dopo essere stata due volte in vantaggio. Gol a freddo di Dybala, pareggio su rigore di Lautaro Martinez prima del bis di Higuain

La Juventus vince 2-1 a San Siro sull’Inter, facendo rimediare ai nerazzurri la prima sconfitta in campionato, attuando il sorpasso in vetta alla classifica.

DYBALA E LAUTARO MARTINEZ. Subito emozioni. Al  4′ palla toccata da Pjanic, che imbecca l’ex Palermo, il quale da posizione defilata mette la palla in rete con un tiro in grande velocità, che Handanovic non trattiene, dopo aver fatto fuori Skriniar in area. Ancora la squadra di Sarri in avanti (7’) con Ronaldo. Due minuti dopo Ronaldo fa partire un destro potentissimo, che si stampa in pieno sulla traversa. Nonostante il passivo la squadra di Conte non si disunisce e si porta metro dopo metro a stazionare nella metà campo bianconera, ma porta inviolata. Fino al rigore siglato al 18’ sulla conclusione secca, precisa e rasoterra di Lautaro Martinez, con Szczesny che  indovina l’angolo, ma nulla può. Penalty concesso da Rocchi e avallato da Irrati al Var. Cala un po’ il ritmo, d’altronde palese dopo un super avvio nei primi 25 minuti. Botta improvvisa di Ronaldo 41’), sulla sponda di DybalaHandanovic ci mette una pezza, anche se l’intervento non è perfetto. Poco dopo di Dybala sulla grande azione di CR7 che aveva messo il pallone in rete. Squadre alla pausa dopo 3’ di recupero.

Al 4’ della ripresa Bernardeschi impegna il portiere dell’Inter ad una parata in tuffo. 11’: Khedira verticalizza il pallone all’indirizzo di Dybala, il quale senza successo cerca il tocco con il destro cercando di superare Handanovic, invece molto bravo a chiudere lo specchio della porta, poi l’argentino  ci riprova in mezza girata, ma manda fuori la sfera. Al 24’ Vecino vicino al vantaggio Inter: destro dal limite col pallone che colpisce la schiena di De Ligt e spiazza Szczesny. Per sua sfortuna il pallone scheggia il palo esterno e grazia la Juventus del secondo gol. Che invece i bianconeri insaccano al 35’, con un’azione da manuale che vede Higuain trafiggere Handanovic con un preciso diagonale, su imbeccata di Bentancur. Azione in stile Sarri, già vista col Napoli e lo scorso campionato in Premier League col Chelsea.  L’Inter si riversa con rabbia verso la porta di Szczesney, che chiude sul primo palo e salva al 40’ il gol sulla conclusione di Vecino servito da D’AmbrosioBarella (45’) ammonito per simulazione, dopo un contatto con Betancur. Dopo 4′ di recupero, Rocchi fischia la fine e Sarri festeggia.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News