cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Record stagionali in Serie A: Cossu, Conti e Villa primatisti nel bene e nel male

L’ex trequartista del Cagliari detiene il primato di maggior numero di occasioni create in una stagione, condiviso con Pirlo. Meno invidiabili gli altri due

Con la compilazione del calendario, è iniziato il conto alla rovescia per l’inizio della nuova stagione di Serie A, targata 2019/2020. Tanti i primati della massima serie da sottolineare, ma anche qualcuno più negativo. E in alcuni di questi figurano tre ormai ex rossoblù, non più in attività, titolari di record più o meno positivi.

ANDREA COSSU. L’ex trequartista del Cagliari detiene un primato molto particolare: quello del maggior numero di occasioni create in una stagione (125), messe insieme nel campionato 2010/2011. Il primato, seppure condiviso con Andrea Pirlo (che raggiunse lo stesso numero di occasioni nell’annata successiva), viene fuori dai dati analizzati dalla stagione 2004/2005 in poi.

DANIELE CONTI. Qui nessun ex aequo, e non poteva essere altrimenti. La sua fama di giocatore più ammonito di sempre non poteva non trovare spazio in qualche primato, e infatti eccolo qua: Conti detiene il record di giocatore con più cartellini gialli in una sola stagione. Per l’esattezza 16, messi insieme nel campionato 2012/2013. Il dato, in questo caso, è analizzato a partire dalla stagione 1994/1995.

MATTEO VILLA. Per il vecchio capitano rossoblù un altro record poco invidiabile: quello del maggior numero di autogol in una stagione. Villa ne fece 3 nella disgraziata stagione 1996/1997, quella della retrocessione in Serie B. Il non proprio invidiabile primato è però condiviso con diversi giocatori: Bruno Berra (Napoli, 1946-47), Ferruccio Santamaria (Palermo, 1949-50), Francesco Antonazzi (Lazio, 1950-51), Giuseppe Macchi (Spal, 1951-52), Luciano Poppi (Atalanta, 1966-67), Armando Ferroni (Fiorentina, 1982-83), Giuliano Giorgi (Brescia, 1986-87), Giovanni Lopez (Vicenza, 1995-96), Jean-Pierre Cyprien (Lecce, 1997-98).

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Triplice fischio alla Domus: i rossoblù assaporano la vittoria ma al minuto 87 un autogol...

Un turno tutt’altro che banale dopo l’ufficializzazione di cinque italiane nella nuova Super Champions League...
Nonostante la stagione regolare si avvii verso la conclusione, come detto dal mister Pisacane, la...

Dal Network

Il tecnico, prossimo avversario, è profilo gradito per la nuova stagione. Intanto il club...
La Roma ha spiegato le motivazioni per le quali bisognerebbe spostare il recupero della sfida...

Altre notizie

Calcio Casteddu