Resta in contatto

Approfondimenti

Serie A: lunedì parte il ritiro del Cagliari, Bologna e Torino già al lavoro

Il gruppo attualmente a disposizione di Maran, senza Barella ancora in vacanza, si ritroverà per qualche giorno ad Aritzo poi dal 13 al 26 lavorerà a Pejo

Vacanze agli sgoccioli per i 20 club della Serie A. Già da avantieri e fino al 14 luglio, tutte le squadre faticheranno per il ritiro pre campionato in vista della prossima impegnativa stagione.

CAGLIARI. Ancora qualche giorno di relax per i convocati a disposizione di Rolando Maran (confermatissimo alla guida dei rossoblù) e il suo staff tecnico e poi lunedì mattina si comincia a lavorare ad Aritzo, che accoglie il club di Tommaso Giulini ormai da anni. Primi quattro giorni di impegni allo stadio del Vento, con una amichevole fissata per mercoledì, quindi l’11 si torna a casa per poi dal 13 al 26 effettuare la parte più importante della preparazione in Val di Pejo, con test più probanti. Il 27 interessante amichevole alla Sardegna Arena con il Leeds del Loco Bielsa, tecnico che non ha certo bisogno si presentazioni.

LE ALTRE SQUADRE. Le prime due compagini ad iniziare il ritiro sono state Bologna e Torino. Gli emiliani sono in ritiro già da avantieri per un primo approccio del lavoro che poi sarà intensificato a Castelrotto dall’11 al 20 luglio per spostarsi in Austria (Neustift) dal 25 luglio al 3 agosto, i granata ieri sono stati accolto dall’affetto di oltre 3000 tifosi.  Da giovedì prossimo 11 luglio al 4 agosto ci si sposta a Bormio. La Fiorentina di Montella (anche in questo caso come per Barella col Cagliari, senza Chiesa ancora in vacanza) si riunirà da domani mattina a Moena. Dal 14 viola impegnati negli Usa per la ICC. Il Napoli, come è consuetudine, lavorerà invece a Dimaro e lo farà fino al 26. Domenica sarà la volta dell’Udinese di Tudor, che ha scelto di faticare inizialmente in casa nel suo Centro Sportivo Brusechi, per poi dal 21 luglio al 2 agosto trasferirsi in Austria, a Sankt Veit.

Oltre al Cagliari, lunedì via ai ritiri anche per Milan (a milanello fino al 19) e Parma, che verrà svolto fino al 21 a Prato allo Stelvio. Inizialmente previsto per ieri l’avvio della preparazione della Roma, che sarà direttamente alla fase a girini della prossima Europa League (vista l’esclusione del Milan) inizierà martedì a Trigoria e non più a Pinzolo, mentre sempre martedì parte il pre-ritiro del Brescia a Torbole, per poi proseguire dal 14 al 28 a Boario Terme.  Mercoledì tocca alla matricola Hellas Verona di Juric, impegnata fino al 21 a Primero in provincia di Trento. Suddiviso invece in tre parti la pre-season della Spal. Ferraresi che inizieranno da giovedì al 21 luglio a Tarvisio, poi dal 24-27 luglio proseguiranno la preparazione in sede e infine, 29 luglio al 4 agosto ultima parte a Valles, vicino a Bolzano. Sempre vicino a Bolzano, ma a Vipiteno-Racines, sessione estiva pre campionato per il Sassuolo di De Zerbi.

Prima del Bologna, sempre a Neustift in Austria, lavorerà il nuovo Genoa targato Andreazzoli (dal 9 al 20 luglio) mentre da domenica raduno in sede per l’Inter, che poi da lunedì al 14 luglio sarà a Lugano in Svizzera per poi partire per la Cina dove, dal 16-28 luglio, parteciperà alla  ICC.  Competizione internazionale che vedrà di scena anche la Juventus, che dopo l’avvio del lavoro in sede dall’8 luglio in sede, sarà a Singapore dal 21 al 29 luglio. La Lazio invece (12-26 luglio) sarà impegnata ad Auronzo per poi trasferirsi dal 4 al 9 agosto a 
Marienfeld in Germania. Il neopromosso Lecce di Liverani effettuerà la preparazione dal 14 al 28 luglio a Santa Cristina (Bolzano). Infine, ultima terminare le vacanze saranno Gasperini, il suo staff tecnico e i giocatori dell’Atalanta il 15 luglio. Dal 16 al 25 luglio si lavorerà a Clusone (Bergamo).

 

18 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
18 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."

(SONDAGGIO) Keita, merita una chance dall’inizio a Udine?

Ultimo commento: "Sii,Keita e Pereiro...un po di panchina per Joao la papera"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"Bonimba", uno dei più forti attaccanti rossoblu

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti