Resta in contatto

Approfondimenti

Il rischio di un muro contro muro

La questione intorno a Nicolò Barella rischia di diventare il tormentone di questa sessione estiva di calciomercato. Chi la spunterà?

Barella-Inter sì, no, forse. Intanto la Roma sta alla finestra e stuzzica l’appetito del Cagliari con un’offerta importante.

L’unica certezza, o quasi, di questo tourbillion è che alla fine il centrocampista sardo lascerà Cagliari per approdare a lidi di maggior blasone.

Ma se la società meneghina sembrava in netto vantaggio grazie ad un accordo verbale stretto con lo stesso giocatore, ora l’inserimento della Roma potrebbe far cambiare le cose.

E’ indubbia la volontà dell’Inter di ottenere il giocatore per ferma volontà del neo tecnico Antonio Conte, ma  altrettanto vero che l’offerta sottoposta alla società sarda non è stata ancora reputata soddisfacente.

Trentacinque, massimo quaranta compresi di bonus, sono il limite del cosiddetto cash assicurati, ma Tommaso Giulini non si smuove dai cinquanta richiesti. Dal canto suo la società giallorossa tenta il sorpasso con un’offerta reputata molto soddisfacente con i cartellini di Luca Pellegrini e Gregoire Defrel, oltre ad un parte in denaro.

Il centrocampista sardo, però, non pare per niente tentato, però, dal prendere in considerazione nessuna proposta che non sia quella dei nerazzurri, forte di un accordo verbale già preso con la società meneghina

Sono soprattutto i nomi delle contropartite tecniche ad ingolosire la società rossoblù che, giustamente, guarda pure al proprio interesse oltre a quello di Barella stesso. A questo punto, però, si aprono degli scenari che potrebbero ben presto portare ad una sorta di muro contro muro.

Il giocatore vuole l’Inter, e ciò non è un mistero, ma dal canto suo, il Cagliari non vuole mollare di un centimetro sulla pretesa economica e valuta, appunto, anche altre piste.

Due desideri, due volontà, lecite sotto ogni punto di vista. Chi la spunterà?

 

 

 

47 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
47 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "ma lassa perdi Agostini.... per chiudere il cerchio Zeman, Zeman il primo anno di gestione e disgrazie, Zeman per l'ultimo anno ( si spera..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti