Resta in contatto

Approfondimenti

Romagna, un talento da non perdere

Il difensore della Nazionale Under 21 potrebbe trovarsi chiuso dall’abbondanza di centrali ma al momento resta uno dei migliori giovani in Italia

TALENTO VERO. Il Cagliari ha diversi giovani interessanti in rosa, ma pochissimi hanno già mostrato di avere tutte le qualità per sfondare. Filippo Romagna è uno di questi. Dopo Barella e Cragno è lui il primo nome sulla lista dei potenziali campioni di proprietà del club. L’ex Juve ha un background di tutto rispetto a livello giovanile e nelle due stagioni in Sardegna ha dimostrato di avere solide basi per ampi margini di miglioramento.

LE DIFFICOLTA’. Non è stato facile per lui stare a galla con la concorrenza attualmente in forza al Cagliari. Con l’esplosione di Ceppitelli, il sempre affidabilissimo Pisacane, l’arrivo di Klavan e il passaggio alla difesa a quattro con Maran, per Romagna gli spazi sono sempre stati ridotti. In difesa l’esperienza conta più che in qualsiasi altro ruolo e gli allenatori nei momenti di difficoltà tendono sempre ad affidarsi ai più maturi, cosa che nei rossoblù è avvenuta spesso nelle ultime annate.

PUNTARCI ANCORA. Con una difesa la cui età media si è notevolmente alzata e con la perenne necessità di far quadrare i conti non si può perdere un giocatore come Romagna. Il classe ’97 è uno dei migliori giovani centrali in Italia, ha una valutazione di circa 6 milioni e una solidità mentale non comune per la sua giovane età. Il Cagliari del dopo Barella deve necessariamente ripartire dai giovani, senza sprecare il loro potenziale per cercare risultati (non garantiti) nel breve periodo. Una lezione che le ultime stagioni dovrebbero aver insegnato bene.

60 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
60 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Questo sondaggio in questo complicatissimo momento lo vedo veramente utile....dovremmo fare propaganda parlando solo ed esclusivamente della partita..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini comunque vada un tecnico giovane bravo e con tanta voglia di fare bene sia in A o B e col cuore ROSSOBLU"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti