Resta in contatto

News

Mondiale Under 20, quarti di finale: per l’Italia di Pellegrini c’è il Mali

Gli africani si impongono ai rigori sull’Argentina. Gli azzurrini domenica avevano eliminato di misura la Polonia del neo rossoblù Walukiewicz

Sarà il Mali l’avversaria dell’Italia nei quarti di finale del mondiale Under 20 grazie al 2-1 ai rigori dopo il 2-2 al 120’ più recupero sull’Argentina, conquistando il pass per il match in programma a Lodz venerdì alle 18.30.

LA PARTITA. Albiceleste con più qualità, ma a sfiorare il vantaggio sono gli africani al 21’ con una splendida punizione calciata con un sinistro a giro da parte di Koita, che centra la traversa con palla che poi tocca la schiena del portiere sudamericano Roffo e termina fuori. Tre minuti dopo altra chance per il vantaggio da parte dello stesso Koita, che termina fuori d’un soffio.

Argentina avanti in modo fortunoso dopo 4’ della ripresa con Gaich, che supera l’incolpevole portiere avversario, che paga caro un involontario colpo di tacco da parte di Hadji, che ha favorito la siglatura del numero 9.  Al 17’ annullato a Diakitè, un gol per fuorigioco Un minuto dopo traversa colpita da Dramè. E’ il preludio al meritato pareggio siglato al 22’ da Diaby, bravo a schiacciare in rete di testa il pallone giunto direttamente da angolo battuto da Dramè. Al 39’ miracolo di Roffo su Koita. In pieno recupero (48’) Gaich sfiora il 2-1.

SUPPLEMENTARI. Argentina di nuovo avanti dopo appena 1’ del primo tempo. La rete arriva per l’autogol sfortunatissimo dell’autore del momentaneo pareggio Diaby, il quale sulla battuta di  Barco. In pieno recupero (17’ ) arriva il 2-2, siglato da Konte. La qualificazione si decide ai rigori, che premiano il Mali 7-6 ai rigori. In semifinale la vincente della gara contro l’Italia, affronterà chi la spunterà tra Ucraina e Colombia.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "Francescoli, giocatore eccelso. Ho visto tanti giocatori, dai tempi di Tonino Congiu ad oggi, e Francescoli sicuramente è stato semplicemente..."
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "Cosa c’entra ONNIS con la Sardegna? Nascita: 24 marzo 1948 (età 71 anni), Giuliano di Roma, Italia Naturalizzato Argentino"

Daniele Conti

Ultimo commento: "grande capitano! uno scandalo il fatto che non sia mai stato convocato in nazionale"

David Suazo

Ultimo commento: "Oltretutto diventò pure tecnico e ha fatto parecchi bei gol"

Enrico Albertosi

Ultimo commento: "È stato il primo portiere a non usare il completo nero, usava la maglia rossa o blu...mitico"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News