Resta in contatto

Approfondimenti

Serie A tra alcune certezze e verdetti ancora da emettere

Sicuro lo scudetto alla Juventus e la retrocessione del Chievo In B. Tutto aperto per due posti in Champions, Europa League, decimo posto e lotta salvezza

Con lo 0-0 di ieri sera a Bergamo tra Atalanta e Empoli, è andata in archivio la trentaduesima giornata, che ha emesso un primo verdetto matematico. Perdendo infatti con il Napoli, il Chievo Verona è retrocesso in Serie B dopo 12 stagioni nel massimo campionato, cogliendo con l’attuale allenatore del Cagliari Rolando Maran, il miglior piazzamento dal ritorno nella massima serie (2007/2008)  con un nono posto. Il secondo verdetto è invece una formalità: ovvero l’ottavo scudetto di fila della Juventus, che potrebbe arrivare sabato prossimo contro la Fiorentina. Ai bianconeri di Allegri basta un solo punto.

LOTTA PER VARI TRAGUARDI. Praticamente al sicuro il secondo posto del Napoli, per il terzo e quarto (che regalano la qualificazione alla prossima edizione della Champions League) è battaglia tra Inter, Milan, Roma, Torino e Lazio, con questi ultimi che devono recuperare la gara domani alle 19, la gara contro l’Udinese. In caso di vittoria la squadra di Inzaghi si porterebbe a quota 52 punti, ad una lunghezza dall’Atalanta sesta con 53 e soprattutto a -3 dal Milan. A quel punto, a fare la differenza, sarebbe la sconfitta rimediata sabato scorso contro i rossoneri, da Immobile e compagni. Più tranquilla in classifica l’Inter, attualmente terza, ma che non può permettersi di perdere nel posticipo turno, nello scontro diretto con la Roma di Ranieri. Tutte le compagini già citate, oltre che per il traguardo Champions, sono in lotta per due posti in Europa League, al netto di un’eventuale chance per la settima in graduatoria, dall’esito finale della Coppa Italia.

DECIMO POSTO E SALVEZZA. La classifica corta porta alcune squadre a dover lottare per ottenere la matematica per la permanenza in Serie A, a discapito di altre. Nonostante le varie difficoltà la Fiorentina con 40 punti guarda tutte le rivali sotto di lei con serenità. Tre punti sotto ci sono Cagliari e Sassuolo che, in caso di vittoria rispettivamente su Frosinone alla Sardegna Arena e Udinese alla Dacia Arena, potrebbero agganciare la compagine di Montella, se questa cadesse in casa della Juventus. Di fatto i rossoblù di Maran e i neroverdi di De Zerbi devono conquistarsi i tre punti, per chiudere ogni discorso sulla zona calda. Che al momento interessa il Parma e la Spal con 35 punti, il Genoa con 34, l’Udinese con 32 punti, il Bologna con 31, l’Empoli con 29 e il Frosinone staccato a 23, ma ancora non retrocesso. Certamente un ko dei ciociari a Cagliari, potrebbe essere il segno della rosa.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Lui merita la conferma perché ha le palle rosso blu ❤️💙ha sposato quei colori ama la Sardegna e merita, guardare la primavera"

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti