Resta in contatto

Approfondimenti

Primavera 1, il Cagliari si morde le mani per l’occasione persa con il Palermo e non solo…

I rossoblù restano sempre in corsa per un posto play-off ma ora devono fare i conti anche con il Chievo per colpa di quel 3-4 da incubo  subito in casa

A sei giornate dalla fine la corsa play-off vede il Cagliari sempre in piena corsa, nonostante i risultati altalenanti delle ultime cinque giornate del massimo campionato del Settore Giovanile, ultimo il ko casalingo di sabato con il Palermo. Una sfida a quattro per un posto, il sesto che regala l’accesso agli spareggi scudetto. Traguardo che, dovesse essere raggiunto dai ragazzi di Canzi, sarebbe certamente il fiore all’occhiello di una stagione che ha visto i rossoblù matricola nel torneo, essere incubo di tante squadre in trasferta, meno però in casa.

SEI PUNTI SU SEI. Al momento la classifica per il sesto posto è guidata dal Chievo con 36 punti, seguito dalla Juventus a 34, Cagliari, Napoli 32, con i partenopei che devono recuperare (il 24 aprile) la sfida in casa del Torino. In casa rossoblù, a fare la differenza, sono le due partite giocate contro i veneti. All’andata i rossoblù persero malamente 4-0 in terra veneta, mentre un mese fa hanno fatto anche peggio nel match giocato ad Asseminello. Avanti 3-0 a 18’ dalla fine, grazie ai gol di Lombardi al 9’, Verde al 24’ e Doratiotto su rigore al 37’, la squadra di Canzi rimedia ben 4 reti per la doppietta di Bertagnoli e le marcature firmate D’AmicoPavlev, ultimo gol realizzato in pieno recupero. Al contrario del Cagliari, il Chievo non sta conoscendo soste e, nell’ultimo turno (il posticipo di ieri sera) si è imposto nettamente 3-0 sul campo del Genoa. Nelle ultime cinque partite i clivensi hanno infatti perso una sola volta, mentre la Juventus, il Cagliari e il Napoli hanno tutte rimediato due ko.

IL PROSSIMO TURNO. Sabato (ore 11) trasferta sulla carta agevole per Daga e compagni, impegnati in Friuli in casa dell’Udinese (battuta 3-0 in Emilia dal Sassuolo) fanalino di coda e di fatto retrocessa, che all’andata impose il pari al Cagliari per 1-1. Obiettivo tre punti dunque d’obbligo, sperando in buone notizie dalle avversarie. Prima fra tutte il Chievo Verona impegnato in casa nella difficile contesa contro la capolista Atalanta. La Juventus invece affronta l’Empoli, e il Napoli attende l’Inter. Tutte sfide che, a differenza del Cagliari, si giocheranno la prossima settimana.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini o un altro l'importante è che vada via GIULINI"

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "A me piacerebbe Zanetti e in d.s. in gamba e Giuliani che li facesse lavorare in pace"

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti