Resta in contatto

News

Iago Falque: “Testa al Cagliari. Pavo-Belotti? Scelgo il Gallo”

Le parole di Iago Falque: la prossima gara col Cagliari, il momento granata, il rinnovo imminente e quel duello tra centravanti…

PARLA IAGO.Cancellare la delusione col Parma. Testa solo al Cagliari“. Un mantra per Iago Falque e per tutto il Torino in questi giorni, dopo la cocente sconfitta interna rimediata con gli emiliani, in come un fulmine a ciel sereno in un buon momento per i granata. Ecco le parole dell’attaccante spagnolo raccolte da La Gazzetta dello Sport.

LA SCONFITTA COL PARMA.A ripensarci fa ancora male, nessuno si aspettava questa sconfitta, la delusione è stata doppia. Venivamo da tre bellissime partite, avevamo trovato pure continuità: tutto potevamo immaginarci men che meno di finire così con il Parma. Ci deve servire da lezione ma dobbiamo cancellarla: noi restiamo positivi, questa squadra può fare bene, ne sono convinto, e l’equilibrio non deve mai mancare: in classifica abbiamo qualche punto in meno di quelli che meritavamo, e alle volte non solo per colpa nostra. Eppure, se avessimo battuto il Parma staremmo a parlare di un’altra storia, di un Toro a 2 punti dalla Champions”.

TESTA AL CAGLIARI. “Pensate che da sabato non guardo più la classifica, tornerò a vederla lunedì quando rientreremo da Cagliari. Volevamo tutt’altro, ci siamo chiariti a caldo con il mister, ora la testa è già al Cagliari. Peccato per la sosta, avrei voluto giocare il giorno dopo tanta era la rabbia. Lunedì a Cagliari faremo quel passo in avanti richiestoci giustamente da mister Mazzarri.”.

ERRORI DA CORREGGERE. “La sconfitta non ce l’aspettavamo, forse non abbiamo saputo gestire i momenti negativi della gara o forse avevamo troppa voglia di prenderci i 3 punti. Dopo il 90’ sono rimasto un po’ in più in campo, incredulo. Dovevamo fare meglio, ma si guarda avanti: dobbiamo allenarci con più intensità ed essere più convinti per correggere gli errori.  Non possiamo avere sempre questi alti e bassi: abbiamo le possibilità per fare risultato con tutti, l’importante è mantenere i nostri equilibri e ricominciare con le belle prestazioni come contro Fiorentina e Sampdoria. La classifica è così corta che basta una vittoria per riportarti in alto. Siamo in corsa per tutto“.

RINNOVO.  A breve l’annuncio: Torino e Iago Falque insieme fino al 2022.C’è sempre stata la volontà mia e del club, l’ho sempre detto che volevo restare al Toro. Voglio raggiungere grandi risultati e questo è il posto giusto. Dopo tanti anni qui mi sento più responsabilizzato, più importante, non è per niente male sentire un po’ più di pressione. Ho raggiunto l’età giusta, quella della maturità: vorrei entrare nella storia del Toro.

SINGOLI.Meitè è fortissimo. Pavoletti-Belotti? Se devo sceglierne uno, tengo Belotti”.

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
9 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News