Resta in contatto

Rubriche

Accadde oggi… La nascita di Edmondo Fabbri

Il selezionatore della Nazionale italiana al Mondiale ’66, che portò per primo i calciatori del Cagliari in azzurro, nacque 97 anni fa

DAL CAMPO ALLA PANCA. Di origine ravennate, Edmondo Fabbri fu un buon attaccante tra gli anni Trenta e Cinquanta, vestendo tra le altre le maglie di Inter, Sampdoria e Atalanta. Da allenatore fu il protagonista del miracolo Mantova, portato dalla quarta serie alla massima categoria in poco tempo: l’exploit gli fruttò la chiamata della Federcalcio, che lo nominò Commissario Tecnico della Nazionale dopo la burrascosa Rimet in Cile, dopo cui la squadra azzurra.

CAGLIARI. Nel 1965 convocò (e fece debuttare contro l’Ungheria a Budapest) Gigi Riva, primo giocatore del Cagliari nella rappresentativa maggiore. Ma non ebbe il coraggio di puntare su lui per il Mondiale del ’66, portando il giovane in viaggio premio fuori dalla lista consegnata alla Fifa. L’Italia fu eliminata grazie anche alla figuraccia con la Corea del Nord: “Rombo di Tuono” dichiarò parecchi anni dopo che Fabbri si scusò con lui per l’esclusione, sia dopo la Coppa del Mondo che cinque anni più tardi. “Mondino” diventò infatti tecnico del Cagliari nella stagione 1972-73, conclusa con un ottavo posto. In seguito vinse la Coppa Italia con Torino e Bologna. Fabbri è scomparso nel 1995 all’età di 73 anni.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche