cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

1-1 tra Torino e Fiorentina che non si sono risparmiate nell’anticipo

Due gol in tredici minuti per le due squadre che poi falliscono in più di una circostanza la rete che avrebbe regalato i tre punti e un salto in classifica

Un punto a testa tra Torino e Fiorentina nell’anticipo del sabato sera. Il match si è chiuso 1-1, ma entrambe hanno cercato il gol del vantaggio definitivo. Sia i granata che i viola non fallo quel salto di qualità che le avvicinerebbe alla zona europea. Espulso Mazzarri per proteste dopo 30’ di contesa.

 UN GOL PER PARTE NELLA PRIMA FRAZIONE. Bel primo tempo allo stadio Grande Torino tra i padroni di casa e i toscani, che passano in vantaggio dopo 1′ e 2 secondi con la rete dell’ex Benassi, abbastanza fortunato a sfruttare un involontario assist di De Silvestri. I padroni di casa reagiscono e al 13’ impattano complice l’autogol di Lafont, sfortunato con il rimpallo sulla propria schiena, dopo il palo precedentemente colpito da Aina. Conseguito il pareggio è il Torino a farsi preferire, che resta però senza tecnico in panchina per l’espulsione di Mazzarri, avvenuta da parte dell’arbitro Fabbri alla mezz’ora esatta per le proteste a seguito di un duro fallo di Vitor Hugo da dietro su Iago Falque, che l’arbitro non sanziona.

Nella ripresa, specie nella prima parte, meglio la compagine di Pioli, che si rende pericolosa sia al 17’ che al 19’. Lo fa entrambe le volte con Chiesa, che non riesce ad avere la meglio su  Aina, che salva intervenendo con la gamba, quindi ci tenta Veretout con la verticalizzazione per Mirallas, che cerca proprio il figlio d’arte sul secondo palo, ma la deviazione sulla traiettoria della palla da parte di De Silvestri è decisiva per evitare il tap-in vincente del numero 25 viola e mettere fuori causa Sirigu.

Gara che continua a regalare emozioni, come la grande parata al 27’ di Lafont (uscito a vuoto 4’ prima su Iago Falque) proprio sul numero 14 servito da Zaza, gran botta da  fuori area di prima intenzione col mancino, conclusione respinta. Al 36’ sono i viola a sfiorare la rete del raddoppio: suggerimento di Chiesa per Simeone, ma Sirigu non si lascia sorprendere dal diagonale di destro dell’argentino e respinge su Mirallas, ma il gol non arriva per lo strepitoso riflesso del portiere di Siniscola. Dopo 4’ di recupero arriva il fischio finale per una gara terminata 1-1.

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dopo i quattro gol rifilati allo Spezia, i ragazzi di Gattuso ne fanno addirittura cinque...

Grazie ad una doppietta di Dusan Vlahovic, la squadra di Iachini stende i capitolini e...

Nel terzo anticipo della massima serie, i nerazzurri campioni d’Italia ha letteralmente asfaltato la squadra...

Dal Network

Lo scontro diretto termina a favore dei pugliesi. In apertura di gara annullato a Cerri...
Dopo l’intervista nel post partita dei biancocelesti vittoriosi 4-1 alla cenerentola Salernitana del giocatore, interviene...
La società giallorossa ha messo in vendita i biglietti dei posti “a ridotta visibilità” di...

Altre notizie

Calcio Casteddu