cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Anticipo. Lazio corsara alla Dacia Arena: Udinese battuta 2-1

Biancocelesti cinici nel colpire due volte con Acerbi e Correa nella ripresa. A nulla è valsa la rete dei friulani che restano a secco in classifica

Due reti giunte nella ripresa hanno permesso alla Lazio di imporsi in casa dell’Udinese 2-1 e presentarsi al derby di sabato contro la Roma nelle migliori condizioni possibili. Per i padroni di casa una sconfitta interna che rallenta la corsa salvezza.

Le due squadre sono molto accorte nella prima frazione di gioco e pensano prima a non subire. Di fatto poche emozioni, con la Lazio che prova il colpo a effetto senza successo con una girata di testa al 31’ con Parolo, susseguente ad un errore di Ekong in fase difensiva, che favorisce il cross di Lulic, mentre i friulani hanno risposto con una punizione di De Paul parata da                                                                                                                                                      (al rientro in campo dopo l’infortunio che lo ha tenuto fuori in questo avvio di campionato) al 43’.

LA LAZIO A DUE VOLTE IN POCHI MINUTI. La ripresa si pare con la chance del vantaggio capitata dopo appena 1’ all’Udinese, ma il portiere laziale è strepitoso nel mandare il pallone in angolo con un tuffo per evitare la rete su conclusione di Fofana. A segnare è però la compagine di Simone Inzaghi al 16’ con l’ex Sassuolo Acerbi, il quale supera Scuffet con un sinistro da due passi dopo la ribattuta dell’estremo difensore dei bianconeri sul tiro-cross di Luis Alberto.

La squadra di casa accusa il colpo e 5’ dopo  la rete del vantaggio raddoppia con Correa, molto bravo in area nel mettere a sedere  Stryger Larsen e insaccare la palla sul secondo palo, dove Scuffet non può fare nulla per evitare la seconda marcatura della Lazio. L’uno-due subito mette in grossa difficoltà i ragazzi di Velazquez che non trovano la porta avversaria e quando lo fanno (29’) il gioco è fermato per la posizione irregolare di Lasagna dopo la respinta di Strakosha sulla conclusione di Fofana.

NUYTINCK RIPRE I GIOCHI. All’improvviso arriva la marcatura dell’undici di casa tiene viva la sfida della Dacia Arena. Accade al 35’ quando sulla punizione di De Paul l’olandese colpisce il pallone in rovesciata, con Badelj devia la sfera che si insacca la propria porta. Tre minuti dopo Udinese ad un passo dal pareggio con il neo entrato Teodorczyk, la cui battuta si spegne di pochissimo a lato.

Ben se i minuti di recupero concessi dall’arbitro Maresca, nel quarto dei quali Strakosha si rifugia in angolo per evitare pericoli sulla conclusione col destro da fuori area da parte di Fofana. Al triplice fischio finale la Lazio festeggia per i tre punti conquistati in terra friulana.

 

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Una rete per parte alla Dacia Arena tra Udinese e Lazio: di Deulofeu e Felipe...

Dopo i quattro gol rifilati allo Spezia, i ragazzi di Gattuso ne fanno addirittura cinque...

Grazie ad una doppietta di Dusan Vlahovic, la squadra di Iachini stende i capitolini e...

Dal Network

Il tecnico, prossimo avversario, è profilo gradito per la nuova stagione. Intanto il club...
La Roma ha spiegato le motivazioni per le quali bisognerebbe spostare il recupero della sfida...

Altre notizie

Calcio Casteddu