Resta in contatto

News

Mondiale, Uruguay: l’ex tecnico del Cagliari Tabarez allena in carrozzina

Affetto da un paio d’anni dalla sindrome Guillain-Barrè-Strho:  “Finché le forze mi assisteranno e avrò il piacere di allenare io resterò qui al mio posto”

L’ex tecnico per due volte del Cagliari, sotto la gestione Cellino (nella stagione 1994-1995  e poi il ritorno poco fortunato nel ’99 guiderà l’Uruguay al prossimo mondiale di Russia al via giovedì, in sedia a rotelle.

LA MALATTIA. Il settantunenne allenatore è alla guida della celeste da anni. I suoi migliori risultati fino ad ora sono stati il quarto posto nel campionato iridato in Sudafrica nel 2010 e la conquista della Coppa America l’anno dopo, la quindicesima che ha permesso di superare l’Argentina di una vittoria. Da un paio d’anni è affetto dalla sindrome Guillain-Barrè-Strhol, malattia neurodegenerativa che comporta complicazioni a livello muscolare e al sistema cardiorespiratorio.

Un peggioramento lento e progressivo che lo ha portato a muoversi con le stampelle e per facilitare le sedute di allenamento ad adottare una sedia a motore. In un’intervista rilasciata al quotidiano cattolico Avvenire afferma: “Affrontare la vita in modo duro, senza smarrire però la tenerezza. Finché le forze mi assisteranno e avrò il piacere di allenare io resterò qui, al mio posto”.

24 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
24 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News