Resta in contatto

News

Mercato, Serie A. Juventus su Pellegrini

Alla fine la decisione di Simone Verdi è arrivata. L’esterno non lascia il Bologna per andare al Napoli, che offriva un triennale da 1.8 milioni a stagione contro gli attuali 700.000 euro che il ragazzo percepisce dal club felsineo. Una decisione dietro la quale non si nasconde l’interesse di altre squadre: l’esterno classe ’92 ha preferito restare a Bologna e chiudere la stagione in rossoblù, considerando probabilmente rischioso un cambio di maglia così pesante. “Da tempo avevo detto che volevo rimanere al Bologna fino a giugno. Sono lusingato dell’offerta del Napoli e mi fa piacere, ma con grande serenità ho deciso di rimanere sulla mia strada e di restare a Bologna fino a giugno, per completare il mio percorso di crescita”, ha affermato Verdi a Sky Sport 24.

Successivamente Donato Orgnoni, agente di Simone Verdi ha chiarito meglio i contorni della vicenda a Premium Sport. “Già a dicembre, quando gli era stata paventata la possibilità di lasciare Bologna a gennaio, aveva respinto la proposta. Ha voglia di finire la stagione li, per continuare il suo percorso di crescita. Il punto è semplice: a Simone piace stare a Bologna, dove ha raggiunto una sua serenità. Ha cominciato un percorso e vuole concluderlo nel migliore dei modi: non abbiamo fatto alcun calcolo, anche perché se l’avessimo fatti chi ci avrebbe vietato di andare in una squadra che lotta per lo Scudetto e con un ingaggio moltiplicato?” Per il Napoli, ora, le alternative sono tre: Deulofeu, Politano o Lucas Moura.

Il Bologna intravede nel talento di Riccardo Orsolini (di proprietà della Juve e attualmente in prestito all’Atalanta) un’ottima opportunità per il mercato di gennaio. Al momento, trovato l’accordo con il giocatore, manca il benestare della società, secondo quanto emerso nelle ultime ore. La Juventus starebbe invece inseguendo Lorenzo Pellegrini, centrocampista della Roma, seguito però anche da diversi club inglesi. Secondo La Stampa, quotidiano torinese, la Vecchia Signora vorrebbe pagare i 28 milioni di clausola del contratto. Fatih Terim ed il Galatasaray vogliono riportare in Patria Cengiz Under: arrivato soltanto sei mesi fa alla Roma, il turco classe 1997 avrebbe anche espresso il desiderio di tornare in Patria. Gabigol potrebbe tornare in Brasile al Santos. La squadra sudamericana punta il giocatore sulle base di un prestito oneroso a 1,5 milioni per un anno e mezzo e a pagare metà dell’ingaggio del giocatore attualmente dell’Inter.

Daniel Bessa potrebbe lasciare l’Hellas Verona. L’agente del giocatore è in cerca di una nuova sistemazione già a partire dal mercato di gennaio. L’Hellas chiede 5-6 milioni, come riporta il Corriere di Verona. Secondo quanto riportato da gianlucadimarzio.com, il Benevento ha chiuso con la Sampdoria per il serbo Filip Djuricic, trequartista arrivato dal Benfica. Si vanno a definire i dettagli per quanto riguarda le mossi dell’Inter per prelevare Rafinha dal Barcellona. Si parla di prestito con diritto di riscatto, che potrebbe essere fissato attorno ai 20 milioni, anche in base a presenze e prestazioni offerte. Diversi giocatori dell’Atalanta attirano le attenzioni dei grandi club, come il Milan che vuole Hans Hateboer, esterno di centrocampo. Per il Corriere dello Sport accordo vicino.

Joao Cancelo non ha convinto e, secondo Plaza Deportiva, il Valencia sarebbe pronto a riaccoglierlo. Il club nerazzurro però chiede un indennizzo per “spezzare” il prestito e restituire subito il terzino al club spagnolo. L’ingaggio elevato frena la partenza di Giampaolo Pazzini. Sull’attaccante ci sarebbero stati sondaggi ma nessuna trattativa concreta. Zero offerte, dunque, come riporta il Corriere di Verona, per un calciatore sempre più ai margini del progetto. Lo Spartak Mosca ha invece chiesto Nikola Maksimovic in prestito oneroso per 2 milioni con riscatto fissato a 14. Il club partenopeo potrebbe aver trovato l’acquirente, ma resta da convincere il calciatore a trasferirsi in Russia. Stefan De Vrij prolungherà il proprio accordo con la Lazio fino al giugno del 2019 inserendo nel contratto una clausola da 25 milioni di euro. Lo rivela tuttomercatoweb. Mauricio a un passo dal trasferimento al Benevento. Dopo l’acquisto di Caceres e la conferma di De Vrij, infatti, la Lazio mette a posto il reparto difensivo e per il portoghese si aprono strade nuove: c’è l’accordo tra le due società, rivela il Messaggero.

Il Genoa ha invece concluso l’acquisto in prestito con diritto di riscatto di Pedro Pereira, terzino portoghese classe ’98, che dal 2015 al 2017 ha giocato nella Sampdoria. Accordo totale con il Benfica sulla base di un prestito di 18 mesi con diritto di riscatto secondo sportmediaset. Primi sondaggi della Juventus per Antonin Barak, ieri elogiato da Pavel Nedved, vice presidente bianconero. La risposta dell’Udinese è che adesso non si muove e che non c’è esigenza di farlo partire anche in estate. Il pensiero per il ventitreenne c’è, riporta Tuttosport, ma non è una priorità. Il mirino comunque è puntato, col rapporto storicamente ottimale tra le due società.

Secondo quanto riferito dalla Gazzetta dello Sport, dopo i passi avanti fatti nel corso della giornata di ieri, il Barcellona avrebbe invitato il direttore sportivo dell’Inter Piero Ausilio a raggiungere la Catalogna per provare a dare l’ultima accelerata all’affare Rafinha. L’accordo tra il giocatore e i nerazzurri è vecchio di una settimana, ora resta solo da trovare un’intesa sull’entità del riscatto da fissare dopo il prestito gratuito con diritto, formula già avallata anche dai blaugrana.

Sempre la rosea fa il punto anche sulla situazione riguardante Radja Nainggolan. Nel caso che il belga-indonesiano andasse a giocare in Cina, o venga ceduto Kevin Strootman in queste settimane di calciomercato, il direttore sportivo della Roma Monchi sarebbe pronto ad anticipare i tempi per il centrocampista della Dinamo Zagabria Ante Coric, rimandando alla prossima estate il possibile assalto a Seri del Nizza. Emre Can gela i tifosi della Juventus: “Non ho ancora firmato niente e sto parlando con tutti, ovviamente anche con il Liverpool. E’ un club fantastico e ho ancora un contratto qui. Adesso mi concentro solo sul campo e l’unica cosa certa è che darò sempre tutto per questa maglia”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News