cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Una squadra grintosa, che giochi per la maglia

Voglio una squadra più grintosa, che giochi per la maglia“. Si è presentato con queste parole l’allenatore rossoblù Diego Lopez, di ritorno sulla panchina del Cagliari.

Un ritorno, già, perché El Jefe è stato gladiatore di mille battaglie con questa maglia. Una maglia sudata, onorata, indossata anche con la fascia di capitano al braccio, per tre anni – dal 2007 al 2010 – prima di cederla a un’altra bandiera, Daniele Conti.

Per questo ciò che conta stasera non sarà tanto la velocità nella circolazione di palla, che pure Lopez ha provato a migliorare in cinque giorni di allenamenti ad Asseminello. Non sarà il modulo di gioco, 4-3-1-2 o 4-4-1-1 o 3-5-2. E non sarà nemmeno la possibile esclusione di titolarissimi come Pavoletti, Cigarini o Pisacane, che rimane comunque tutta da valutare. Oggi per Lopez conta solo giocare per la maglia. E sudarla, “per i tifosi, che fanno mille sacrifici per essere con noi“.

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Tra le pericolanti solo il Lecce ha vinto, facendo suo lo scontro diretto sull’Empoli, mentre...
Non capita ogni volta che si gioca a San Siro che i rossoblù recrimino con...
Il 3-1 sull’Atalanta lascia ancora uno spiraglio ai rossoblù a cinque giornate dalla fine della...

Dal Network

Un altro indizio con Adriano Galliani protagonista, il futuro del Club si sta delineando sempre...
Il difensore si è accasciato a terra, dopo aver sentito un dolore al petto: l'ivoriano...

Altre notizie

Calcio Casteddu