Resta in contatto

Approfondimenti

Il Cagliari è in crisi? – La parola ai colleghi

Le ultime due sconfitte del Cagliari maturate nell’arco di pochissimi giorni e, tra l’altro, tra le mure a che hanno portato l’attenzione della piazza a livello di guardia.

Qualcuno ha persino azzardato ad un Massimo Rastelli vicino ll’esonero, voce prontamente rientrata. Ma tutto potrebbe cambiare nel giro di poco tempo.

Insomma, è lecito parlare di crisi oppure no? Se si, a chi dev’esserne attribuita la colpa?  Abbiamo rivolto queste due domande ad alcuni colleghi:

Giuseppe Amisani (Corriere dello Sport-Stadio): “Direi che due giornate storte non sono sufficienti per parlare di ‘crisi’, altrimenti dopo le due vittorie contro Crotone e Spal sarebbe stato lecito parlare di Europa League. Ci vuole equilibrio anche nei giudizi e credo che il Cagliari abbia tutte le carte in regola per disputare un ottimo campionato”.

Andrea Frigo (Ansa): “Due sconfitte consecutive in casa rappresentano un bel campanello d’allarme, anche se il campionato è appena agli inizi. Difficile parlare di crisi dopo la teoria in trasferta contro la Spal ed il bel gioco messo in mostra a San Siro contro il Milan. C’è  comunque da dire che queste sconfitte sono arrivate in maniera inaspettata. Responsabilità? Ciò che preoccupa maggiormente èla condizione atletica. La squadra è apparsa già  stanca, non in grado di affrontare una partita ogni tre giorni e ciò è molto strano dato che siamo solo ad inizio stagione e che Rastelli poteva contare su forze ‘fresche'”.

Sergio Demuru (Tuttosport): “Secondo me è presto per parlare di crisi. Preferisco parlare di situazione difficile da ‘gestire’ accuratamente, soprattutto da parte della società. Colpa di tutti, da Rastelli che si è inventato Barella in cabina di regia, a coloro che hanno avuto un rendimento sotto traccia. Ci sono alcuni elementi,  vedi Giannetti o Miangue, non adatti alla categoria”.

 

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti