Resta in contatto

News

Il delicato ruolo del regista

Quest’estate il Cagliari ha effettuato dei cambiamenti a centrocampo. Sono andati via Tachtsidis e Di Gennaro, interpreti molto diversi per caratteristiche fisiche e tecniche. Il ruolo di play è stato consegnato nei piedi di Luca Cigarini: la situazione è però complicata.

Come ricorda L’Unione Sarda, l’ex regista di proprietà della Sampdoria di fatto è l’unico elemento con le stimmate del ruolo. Era disponibile il giovane argentino Santiago Colombatto, reduce da un prestito in cadetteria e poi spedito a Perugia con le medesime condizioni. Ci si è affidati alla presenza di Nicolò Barella, considerato da Mister Rastelli un autentico “tuttofare” del centrocampo. Ma ieri, con Cigarini bisognoso di rifiatare, l’esperimento di Barella regista non ha funzionato. Potrebbero sorgere dei problemi nel malaugurato caso che Cigarini debba saltare qualche match: un rischio calcolato, per la dirigenza rossoblù. Il tempo testimonierà sulla bontà delle scelte.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News