Resta in contatto

Rubriche

Correva l’anno 1966: a Cagliari arriva il Filosofo

Il 23 maggio 1966 Manlio Scopigno, detto il Filosofo, divenne il nuovo allenatore del Cagliari. Il tecnico di Paularo arrivò in Sardegna dopo una stagione sfortunata trascorsa a Bologna.

Scopigno riuscì a recuperare giocatori importanti (come Cera, Greatti e Longo) che non erano molto considerati dal suo predecessore, Sandokan Silvestri. Dall’Inter fu acquistato il giovane Roberto Boninsegna. Angelo Moratti offrì 400 milioni di lire ai rossoblù per assicurarsi le prestazioni di Gigi Riva ma l’allora tecnico nerazzurro, Helenio Herrera, non fu convinto dell’operazione.

Rombo di tuono, tuttavia, vinse il suo primo titolo da capocannoniere con diciotto reti in ventidue partite. Il Cagliari, peraltro, concluse il campionato al sesto posto.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da Rubriche