Resta in contatto

News

Borriello non ci sta e si sfoga su Instagram

È un momento delicato per Marco Borriello. Dopo la rottura con allenatore e società e la mancata convocazione per la partita contro la Juventus, il numero 22 rossoblù sembra a un passo dal lasciare il Cagliari e presto potrebbe accasarsi alla Spal.

Secondo alcuni rumors, alla base della frattura tra giocatore e ambiente ci sarebbero la cattiva condizione del bomber della passata stagione rossoblù, che non ha certo brillato nel precampionato, un rapporto ormai logoro con Massimo Rastelli e a conseguente stizza dell’attaccante al momento della sostituzione nella prima gara ufficiale di sei giorni fa, contro il Palermo.

Dopo il match dell’Olimpico di Torino pare sia stato affrontato uno scambio di vedute acceso tra allenatore, giocatore e società, con accuse reciproche che non hanno lasciato spazio a possibilità di ricucire il rapporto: Borriello nei giorni scorsi, tramite il suo procuratore Andrea D’Amico, ha fatto sapere a Giulini e alla società di voler cambiare aria.

Ma Borriello, pur non spiegando interamente la situazione e le cause del divorzio, non ci sta e con un post su Instagram si lascia andare a una secca risposta verso le critiche della stampa e in particolare del giornalista de La Gazzetta dello Sport e de La Nuova Sardegna Mario Frongia, con cui già a novembre aveva avuto un alterco, sempre riportato sui social.

Ieri il vecchio post è stato reinserito come storia su Instagram, aggiungendo il testo in rosso riferito a nuovi articoli che riguardano il giocatore: “Signor Mario Frongia, in ogni momento di mia difficoltà lei non vede l’ora di infilare il coltello nella piaga scrivendo articoli poco veritieri e mettendo in cattiva luce la mia persona! (Oggi siamo già a due articoli). Ci vada piano perché già una volta ha fatto una figuraccia non vorrei fargliene fare un’altra”.

56 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
56 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "Speriamo che si svegli in fretta la nostra dirigenza se non la finiamo in serie c con la difesa che abbiamo sempre gli stessi errori non si coprano i..."

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Il tridente con luvumbu a destra lapadula al centro e desogus o contini a sinistra ..... contini è un ragazzo che ha corsa e molto generoso ci..."

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "I rigori li sbaglia chi li tira. Di sicuro non li tira un cacasotto che ha trascorso il suo tempo in campo nascosto dietro l'avversario, sbagliando un..."

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News