Resta in contatto

Approfondimenti

Cagliari-Palermo: le pagelle di CalcioCasteddu

CRAGNO: VOTO 6. Rinvia di piede e si limita a controllare senza subire tentativi avversari nel primo tempo. Ottimo riflesso su cross deviato dal compagno Pisacane. Para dal dischetto su Aleesami.

FARAGÒ: VOTO 6. Bene per buona parte della gara. Senso della posizione e intensità. Si propone in avanti, manda alto due tentativi: prestazione positiva macchiata dall’errore su Aleesami che porta al pari palermitano.

ANDREOLLI: VOTO 6. Giusto un paio di interventi e un lancio per Faragò. Sbavatura su Nestorovski senza esito.

PISACANE: VOTO 6,5. Pulito, attento quando viene chiamato in causa. Si becca un giallo per un’entrata sulla linea laterale.

CAPUANO: VOTO 6. Tenta un paio di volte la sovrapposizione e il cross, non demerita particolarmente. Eredita la fascia dopo l’uscita di João Pedro, ottima chiusura all’inizio dei supplementari.

IONITA: VOTO 5,5. Un po’ in ombra, pensa soprattutto alla copertura.

Dal 101° COSSU: VOTO 5,5. Come gli altri subentrati, non riesce a movimentare granché. Chiude la lotteria dal dischetto.

CIGARINI: VOTO 5,5. Distribuisce cercando di trovare sempre i ritmi giusti in mediana, serve a Faragò un buon assist. Cala nettamente alla distanza.

BARELLA: VOTO 6,5. Prova a sfondare centralmente in progressione e a portare palla. L’assist per l’1-0 è suo. Un motorino di qualità, che rallenta con il passare dei minuti.

JOÃO PEDRO: VOTO 6,5. Indossa la fascia di capitano, tenta di dare profondità e creatività. Sblocca la gara con un destro chirurgico sul secondo palo.

Dal 79° SAU: VOTO 5,5. Tocca un paio di palloni, senza efficacia. Freddo dagli undici metri.

BORRIELLO: VOTO 5. Tenta su punizione, out di poco. Non riceve molti palloni giocabili, ma sembra giri un po’ a vuoto.

Dall’84° COP: VOTO 5. Non incide dal suo ingresso in campo. Realizza il suo penalty.

FARIAS: VOTO 5,5. Parte piuttosto arretrato sulla corsia destra, recupera in qualche occasione la sfera e cerca di mulinare le gambe come da sua peculiarità. Con poco arrosto.

ALL.: RASTELLI: VOTO 6. La sua squadra ha acquisito compattezza, gioca più in velocità smistando rapidamente il pallone. La scommessa Faragò sembra dargli ragione. Mancano però ancora i collegamenti offensivi: non ci si potrà di nuovo affidare solo ai gol di Borriello.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Ettore
Ettore
3 anni fa

A mio parere Faragò non è un terzino che fluidifica…in fase di contenimento si evidenziano infatti molte lacune

Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement

Fabrizio Cammarata

Ultimo commento: "Ancora con Cammarata? Basta! NON ha fatto niente di niente a Cagliari per essere menzionato. Riva merita Molto, ma Molto di più che Cammarata...."

Gigi Riva

Ultimo commento: "Su Riva è stato detto e scritto di tutto. Giocatore Immenso ed unico. Ma il suo carisma lo si può riassumere col termine usato da..."
Francescoli

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "Classe pura da grande campione, giocate stupende e professionalità indiscussa Uomo dai principi di vecchio stampo Grazie di tutto " PRINCIPE ", era..."
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "peccato che perdemo 4-2"
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Nel '67 avevo nove anni, ma ricordo quando la formazione iniziava con: Colombo, Martiradonna, Tiddia ... ('64)"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Approfondimenti