Resta in contatto

Calciomercato

Giornata intensa per il dg Rossi: Baldinelli rinforzo per il centrocampo in attesa di Cigarini?

Il piatto forte di questo giovedì nel mercato del Cagliari è stato senza dubbio il rientro alla base di Alessio Cragno e Dario Del Fabro. Il portiere, in prestito al Benevento, era stato mandato a giocare al club del presidente Vigorito con la formula del prestito con diritto di riscatto (fissato a 5 milioni di euro) e controriscatto. Ma non c’è stato bisogno di arrivare a questo: il Benevento ha comunicato al Cagliari di rinunciare alla sua opzione, anche perché il club di Tommaso Giulini aveva fissato la scorsa estate il controriscatto a 200mila euro.

Massimo Rastelli, dal ritiro di Pejo che avrà inizio sabato 8 luglio, avrà a disposizione anche un Dario Del Fabro decisamente cresciuto dal lavoro fatto con Gennaro Gattuso. Il Pisa, appena retrocesso in Lega Pro, ha infatti rinunciato a far valere il suo diritto di riscatto, per una cifra concordata in 2 milioni di euro. Novità sono attese a breve.

La trattativa con l’entourage di Filippo Baldinelli per l’approdo del talentuoso centrocampista, classe 1995, complice lo svincolo dal Latina causa fallimento del club pontino, è vicina alla conclusione. Intanto sul fronte Cagliari-Sampdoria ci sono state anche oggi una serie di telefonate che hanno avuto come oggetto le trattative per Vasco Regini e Luca Cigarini a Cagliari, Nicola Murru in blucerchiato e non solo.

Infatti i due ds (dalla serata di ieri) hanno iniziato a discutere anche di Victor Ibarbo. Il colombiano, spinto a Genova dal ds Giovanni Rossi, era già stato accostato ai blucerchiati nel mercato di gennaio. Rossi e Osti discutono sulla base di un passaggio alla corte di Giampaolo di Ibarbo (appena rientrato dal prestito in Giappone al Sagan Tosu dell’ex tecnico rossoblu Massimo Ficcadenti) e Murru, in cambio di Regini e un conguaglio di 8-9 milioni. Mentre l’operazione Cigarini a Cagliari non è legata ad alcuna contropartita tecnica.

Svanisce invece la, comunque flebile, possibilità di vedere Federico Mattiello con la maglia del Cagliari. Nei giorni scorsi (oltre che di Riccardo Orsolini) Rossi aveva chiesto a Paratici se ci fossero stati i margini per portarlo a Cagliari, ma la risposta del ds della Juventus era stata: “Troppo tardi, lo abbiamo promesso alla Spal”. Quindi l’attenzione dell’uomo mercato dei rossoblù si sarebbe spostato (condizionale d’obbligo in questi casi) sul centrocampista Rolando Mandragora, reduce da un brutto infortunio durante il prestito al Pescara che ne ha compromesso la stagione successiva in bianconero e ridotto in maniera drastica il minutaggio.

In uscita si registra invece il prestito di Andrea Mastino ai toscani del Real Forte dei Marmi Querceta, squadra che milita in D. Esperienza che potrà solo fare crescere l’ottimo classe 1999 della Primavera, che Rastelli ha fatto esordire con la prima squadra in Coppa Italia a San Siro contro l’Inter, facendogli marcare l’argentino Ricky ‘Maravilla’ Álvarez e destando un’ottima impressione.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Comunardo Niccolai

Ultimo commento: "Ė proprio vero una volta fatto il nome campi tutta la vita con l'etichetta che ti hanno attribuito..."

Mario Brugnera

Ultimo commento: "un grande professionista e stimato da tutti grazie dei bei ricordi"

Pierluigi Cera

Ultimo commento: "Non l'ho visto giocare, ma so che è stato un grande. Una conferma in più sul fatto che tutti i componenti del Cagliari scudettato erano ottimi..."

Gigi Riva

Ultimo commento: "Solo una parola.UNICO.ha scelto la parola data anziché i milioni.GIGI UNO DI NOI. IL SARDO DI LEGGIUNO"

Fabrizio Cammarata

Ultimo commento: "E non è il solo pacco in quegli anni, se penso che il Treviso ci aveva proposto un certo Luca Toni e invece Bellotto pretese Beghetto"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Calciomercato