cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Ranieri: “Partita importantissima, Salernitana da non sottovalutare”

Il tecnico del Cagliari presenta la sfida contro la Salernitana

Sfida salvezza importantissima per il Cagliari contro la Salernitana. Il tecnico rossoblù Claudio Ranieri presenta il match in conferenza stampa.

“Partita importantissima, la Salernitana è una buona squadra, è in un momento particolare, ma la gara è insidiosa. Dobbiamo essere concentrati a mille per cercare di fare una buona partita, poi il risultato è figlio di molti episodi. La vittoria di Empoli ci ha regalato la consapevolezza che se si lotta fino all’ultimo facciamo il nostro lavoro, poi gli episodi saranno sempre più decisivi”.

“In questo momento giochiamo così, ho determinati giocatori in forma per cui ho ritenuto di giocare così, ma non ripudio tutto quello che abbiamo fatto in questo anno. Al gol dell’Empoli cosa ho pensato? Sapevo che la mia squadra non molla mai, per cui c’era tempo per recuperare”.

Ho visto la partita che la Salernitana ha giocato a Udine. Veloci, pratici, con qualità, non si arrendono mai. Tutt’e due potevano vincere, mi aspetto una gara molto insidiosa”.

“Non bisogna mai mollare, perché quando le cose vanno male puoi fare due cose: o mollare e sprofondare, o non ci vuoi stare e allora reagisci. I ragazzi stanno reagendo, ora ogni partita è decisiva e dobbiamo essere consapevoli di dover dare tutto. Anche nella sconfitta dobbiamo poter dire di aver dato tutto”.

Luvumbo e Oristanio sono importanti. Luvumbo ha preso questa pausa di riposo, mentre Oristanio sta meglio e vedremo quando metterlo in campo”.

Scuffet si è preso il posto e lo sta difendendo. Quando siamo molto compatti gli arrivano meno palloni facili e domenica è stato bravo”.

Prati e Viola? In questo momento mi sembra doveroso continuare con un certo tipo di giocatori. Prati ha passato un periodo di flessione e adesso lo sto rivedendo bene e non è detto che sabato non parta da titolare. Viola non mi sembra uno leggerino, anche lui ha tirato la carretta e ha fatto bene, ora sta tornando su buoni standard e lo vedo negli allenamenti”.

Liverani so che fa giocare molto bene le sue squadre, magari qui a Cagliari non è riuscito, ma ognuno di noi ha delle squadre dove riesce oppure no. Ha una mentalità propositiva e a Udine la Salernitana ha fatto vedere tante belle cose, dobbiamo stare molto attenti”.

Shomurodov ha recuperato, Kingstone mi piace perché non si da mai per vinto, ha grande velocità e avendo diversi infortunati mi è sembrato logico portarlo”.

Mina ha dato consapevolezza, esperienza, sana cattiveria, fisicità e soprattutto serenità quando abbiamo la palla. Così migliorano tutti quanti”.

La presenza dei tifosi non è importante: è vitale. Hanno capito che sono stati loro a spingerci l’anno scorso e hanno capito che soltanto con la loro presenza abbiamo una chance per salvarci. Per questo abbiamo fatto tanti punti in casa e meno in trasferta. Anche se bisogna ringraziare chi ci supporta in trasferta, come quei ragazzi che sono venuti a Udine e per una questione di principio non sono entrati”.

Lapadula? Chi segna segna, l’importante è vincere. Per un attaccante il gol è ossigeno e lui ci si sta avvicinando”.

Subscribe
Notificami
guest

108 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Avete perso una news o un approfondimento sul Cagliari? Date uno sguardo al nostro riepilogo,...
Queste le possibili scelte di mister Ranieri per la sfida contro i bianconeri...
Ielpo
L'ex portiere del Cagliari ha detto la sua sul momento dei rossoblù e sul tecnico...

Dal Network

Lavoro parziale con la squadra per Milik. Solo personalizzato per Szczesny ...
Un altro indizio con Adriano Galliani protagonista, il futuro del Club si sta delineando sempre...

Altre notizie

Calcio Casteddu