Resta in contatto

Approfondimenti

Il dopo Como-Cagliari, progetto Liverani nuovo: occorre tempo. E il mercato è ancora aperto

Un pareggio all’ultimo istante evita una sconfitta all’esordio di un torneo di qualità dove nulla appare scontato

“Il Cagliari ha iniziato un percorso del tutto nuovo da poche settimane, ha cambiato allenatore. A Como un pareggio prezioso, sappiamo che dobbiamo e possiamo fare meglio, certamente la carica di questo gol in extremis sarà utile per lavorare ogni giorno in allenamento fino al prossimo impegno. Tutti dobbiamo guardare nella stessa direzione e lo stiamo facendo, la gara ci ha creato difficoltà perché il Como è più rodato di noi. In campo avevamo diversi giovani alle prime presenze nel professionismo, il tempo è fondamentale per amalgamarsi e diventare sempre più squadra”. Le parole di sabato, dopo l’1-1 in riva al lago da parte di Bovo, vice Liverani, sono da condividere. La retrocessione è ancora fresca, ma bisogna andare avanti. Nel match d’esordio in campionato si è vista una squadra rossoblù ancora in fase di adattamento: poco gioco, tanti errori e scarsa dinamicità e capacità di coprire bene il campo.

VERSO IL CITTADELLA. Da domani si torna al lavoro per migliorare le cose. Domenica Liverani sarà nuovamente in panchina e ci sarà di nuovo Altare in difesa. Il torneo deve essere affrontato al meglio, Nessuna avversaria regala nulla, come è giusto che sia. Proprio i veneti, prossimi avversari alla Unipol Domus sono partiti forte: passaggio del turno in Coppa Italia ai danni del Lecce (club di A che ha fatto soffrire non poco l’Inter sabato scorso, e 4-3 al Pisa avantieri. Non occorre aggiungere altro…

124 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
124 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Cagliari-Venezia: i tifosi hanno scelto la loro formazione

Ultimo commento: "Modulo più adatto con l'abbondanza di centrocampisti che abbiamo, più geometrie di gioco verso gli attaccanti. Se funziona il filtro del..."

(SONDAGGIO) Che voto date al mercato del Cagliari?

Ultimo commento: "3- Un mercato orientato al massimo guadagno senza guardare assolutamente alle esigenze della squadra, comprando giocatori a fine carriera o giovani..."

Luvumbo titolare o “super-sub”? Avete votato così

Ultimo commento: "Sempre dal primo minuto, Zito è in una forma straordinaria, ha classe e verve del vent'enne. Lui e Mokoumbu, sempre dal primo minuto, coadiuvati da..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti