cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Penna in trasferta – Cozzi: “Sassuolo in un gran momento ma la qualità del Cagliari non si discute”

Alla vigilia della gara della Unipol Domus, per capire che gara ci si aspetta dai neroverdi abbiamo sentito il collega di Canale Sassuolo

Il match in programma domani alle 12.30 tra Cagliari e Sassuolo, riveste grande importanza per entrami i club. Quello isolano è in lotta per la salvezza e, dall’altra parte troverà una compagine che sta vivendo un bel momento e soprattutto gioca un ottimo calcio. Di questo ne abbiamo parlato con il collega di Canale Sassuolo Martino Cozzi, il quale quotidianamente segue i neroverdi. Ecco cosa ci ha detto.

Se guardiamo l’ultimo periodo non c’è partita tra le due squadre, ma il calcio non è mai scontato
Vero. Nonostante il Sassuolo abbia perso una delle ultime due gare, la condizione dei neroverdi è eccellente. Rispetto ad inizio stagione, i neroverdi hanno trovato molto più equilibrio a livello di squadra e molti giocatori, Traorè in primis, hanno alzato il proprio rendimento. La squadra sta seguendo molto mister Dionisi e il gruppo è molto affiatato. Detto ciò, il momento è estremamente positivo, ma il fatto di aver praticamente messo in ghiaccio la salvezza potrebbe influire sulla prestazione di sabato. Il Cagliari giocherà con la bava alla bocca.

Il Sassuolo in terra sarda ha spesso giocato meglio e a tratti dominato. Però spesso il Cagliari è uscito dal campo con punti
Il fattore stadio, spesso, ha influito nei minuti finali delle gare permettendo alla squadra sarda di acciuffare il risultato più volte nonostante una superiorità dimostrata sul campo da parte dei neroverdi. A mio avviso, negli ultimi anni il Sassuolo ha un po’ peccato dal punto di vista difensivo: offensivamente è sempre stata una squadra devastante, mentre difensivamente concede ancora molti gol ingenui. Quando poi si gioca in un ambiente caldo come la Unipol Domus, rimontare il gol preso diventa difficile.  

Con Dionisi si sta rivedendo la qualità espressa con De Zerbi. Cosa sta dando al club?
Sta cercando di dare equilibrio alla squadra. Inoltre, rispetto a De Zerbi, il neoallenatore neroverde sta lavorando con un massiccio gruppo di giovani alle primissime armi in Serie A. L’obiettivo di quest’anno, oltre a confermarsi a buoni livelli, è quello di valorizzare al massimo i calciatori già presenti in rosa e fino ad ora ci sta riuscendo. Certo, ad inizio stagione i neroverdi hanno avuto tanti alti e bassi, mentre la continuità data a livello di prestazioni e risultati è frutto di una crescita avvenuta con il lavoro quotidiano. 

Che Cagliari ti aspetti?
Aggressivo e determinato a portare a casa i tre punti in qualsiasi modo. Dopo una grande parte centrale di stagione, i sardi sono incappati in una serie di risultati e prestazioni deludenti. La gara con la Juve sembra aver ridato quel fuoco dentro che mancava, nonostante la sconfitta. Ora saranno tutte finali quelle che attendono la squadra di Mazzari: non è più consentito sbagliare, anche perché Genoa e Venezia sono attaccate e con una vittoria potrebbero raggiungere gli isolani.

Chi, da una parte o dall’altra, potrà decidere la contesa?
Nel Cagliari, l’uomo decisivo deve essere Joao Pedro. Il brasiliano è diventato una bandiera del club e i tifosi si aspettano moltissimo da uno come lui. Inoltre, credo che anche Pavoletti, ex della partita, potrà essere un’arma importante per Mazzarri.  In casa Sassuolo, invece, la differenza potrebbero farla i quattro attaccanti: se giocheranno una gara tecnicamente importante, allora la difesa isolana potrebbe andare in difficoltà. Attenzione, però, anche ai duelli sugli esterni, che potrebbero risultare decisivi.

Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'ex Cagliari Andrea Pisanu, interpellato sul cambio di panchina all'Udinese, si è espresso sull'arrivo di...
Recupero possibile per Vitinha: il portoghese migliora e alla ripresa sarà valutato nuovamente verso la...
Il Cagliari dovrà affrontare la Fiorentina all’ultima giornata. Più insidiose le gare che attendono Udinese...

Dal Network

Le parole del CT della nazionale italiana campione del mondo nel 2006 in vista del...
Quest’oggi, si è svolta la presentazione ufficiale del nuovo allenatore dell’Udinese. Tanti i temi toccati...

Altre notizie

Calcio Casteddu