Resta in contatto

News

Cragno e i “reduci” italiani tra i pali in Serie A

L’estremo difensore del Cagliari Alessio Cragno fa parte di una sparuta pattuglia che popolerà i campi della prossima Serie A: quella dei portieri italiani

DALL’ESTERO. L’arrivo del francese Maignan al Milan (sostituto di Donnarumma, andato al PSG), Handanovic ancora a difesa dei pali dell’Inter, Szczesny nella Juventus, Musso dall’Udinese all’Atalanta (rimpiazzo di Gollini volato in Inghilterra), Rui Patricio alla Roma, Reina confermato dai cugini laziali. E ancora Dragowski (Fiorentina), Zoet (Spezia), Milinkovic-Savic (Torino), Belec (Salernitana), Maenpaa (Venezia): il contingente dei portieri stranieri in Serie A è popolatissimo.

POCHI, MA BUONI. La “fazione di minoranza”, quella dei numeri uno italiani, resiste con pochi – ma buoni – interpreti. A cominciare dal cagliaritano Cragno e dai campioni d’Europa Sirigu (Genoa) e Meret (Napoli, con Ospina a insidiargli il posto), Brignoli (Empoli), Consigli (Sassuolo), Audero (Sampdoria), Silvestri (Udinese) e Montipò (Verona). La celebre e apprezzata scuola nostrana dei portieri ha purtroppo sempre meno rappresentanti.

(Fonte: La Gazzetta dello Sport)

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News