Resta in contatto

Approfondimenti

Giugno 1982. Victorino con Uribe? No: Bica!

L’estate calcistica italiana è incentrata sull’Europeo degli azzurri ma, sottotraccia, il calciomercato è vivissimo. Proprio come nel 1982, quando il Cagliari sembrò sul punto di portare due uruguaiani in Sardegna

MUNDIAL. Proprio come oggi per Euro 2020, il calcio italiano nel giugno 1982 era distratto dalla partecipazione azzurra al Mundial in Spagna. Sottotraccia si muoveva comunque il mercato e i giocatori stranieri aggiungevano un pizzico di curiosità alla passione di addetti ai lavori e tifosi. Sfogliando La Stampa del 16 giugno ’82 arriva la notizia dell’ingaggio avvenuto, da parte del Cagliari, del campione Waldemar Victorino: “Il centravanti della Nazionale uruguaiana è stato letteralmente <strappato> al Nacional, in quanto all’ultimo momento la società sudamericana sembrava intenzionata a tenersi il giocatore, in seguito alle forti pressioni dei tifosi“.

MANCATO ARRIVO. Nel medesimo articolo, firmato dallo storico giornalista Giorgio Gandolfi, anche l’interesse del club isolano per completare un’accoppiata tutta celeste: quella con Alberto Bica, talento allora descritto come ventunenne, ma in realtà di tre anni più anziano. Ala destra, militava anche lui nel Nacional Montevideo e faceva parte del giro della rappresentativa uruguaiana, con cui nel 1979 aveva partecipato alla Copa América. Il presidente Alvaro Amarugi, tuttavia, non riuscì nel suo intento e portò in Sardegna il peruviano Julio César Uribe. Bica, protagonista di una carriera longeva, non si sarebbe mai mosso dal Sudamerica fino al ritiro nel 1998. Di Victorino, beh… che altro aggiungere su colui che è passato alla storia come uno dei più grandi tonfi della Serie A? Uribe, com’è noto, avrebbe militato a Cagliari fino al 1985 con alterne fortune.

(Nella foto, Alberto Bica solleva la Copa Libertadores 1980. Fonte: El Pais Ovaciòn)

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Alberto Antonini
Alberto Antonini
1 mese fa

Di Victorino ricordo, durante un Cagliari -Milan forse in coppa Italia, quando già era manifesta la sua bidonaggine, che fece un tunnel ad un avversario e il pubblico tra il meravigliato e il divertito fece un boato degno di un gol, e poi giù grasse risate. Avrà pure avuto i suoi anni d’oro, ma a Cagliari era ormai cotto e stracotto.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

E chi se la dimentica quell’estate di quasi 40 fa..Ero al settimo cielo..Uribe e Victorino.. Vedevo già il Cagliari proiettato nelle parti alte della classifica..E invece sappiamo come andò a finire…

Hgyu
Hgyu
1 mese fa

Pescador de cocciulasa

Alberto
Alberto
1 mese fa

Se non ricordo male fu lo stesso Riva, anni fa, a dichiarare che avevano fatto di tutto per rispedire Bica in sudamerica, dopo aver visto quanto fosse scarso!

Luigi55
Luigi55
1 mese fa

Victorino checchè se ne dica non era affatto male e per lui parlano i numeri, infatti segnando sempre vinse la Libertadores, l’ intercontinentale ed il Mundialito, era un centravanti con caratteristiche alla Boninsegna e Paolo Rossi ovvero la squadra doveva giocare per lui….in quel periodo il sottoscritto lavorava a Cagliari e seguivo la squadra anche negli allenamenti penso che dopo un periodo che dimostrava buona volontà di impegnarsi rimase vittima dello spogliatoio e smise di impegnarsi.

Mario
Mario
1 mese fa
Reply to  Luigi55

Esatto. Il gioco ultra difensivistico di Giagnoni poi penalizzava sia lui che Uribe. Victorino segno’ solo all inizio della stagione in coppa italia

Paolo Falki
Paolo Falki
1 mese fa
Reply to  Luigi55

Esattamente così, era un ottimo giocatore ma come moltissimi sudamericani aveva necessità di tempo per ambientarsi ma lo spogliatoio non lo ha aspettato e lo ha isolato e lui ha cercato forse di strafare con giocate che probabilmente in altre situazioni gli sarebbero riuscite ma purtroppo il suo cammino era segnato. Peccato perché, ripeto era tutt’altro che un brocco

Pao
Pao
1 mese fa
Reply to  Luigi55

El pescador de santa gilla. Chiadere a Gigi Piras

Luigi55
Luigi55
1 mese fa
Reply to  Pao

hai perfettamente ragione…anche perchè chi gli doveva far posto era proprio lui

FLAVIO67
FLAVIO67
1 mese fa

Vi Torino, non era sfortunato era un bidone, Uribe, secondo me non era affatto male, era capitato in un brutto periodo del Cagliari.

Paolo Falki
Paolo Falki
1 mese fa
Reply to  FLAVIO67

Altroche’ “non affatto male”Uribe era un campione affermato in Sudamerica dopo Maradona e Zico era stato per tre anni il miglior giocatore di quel continente e il Cagliari con Amarugi ha fatto un colpo colossale per quei tempi,e ricordiamo che Amarugi è stato sfortunato perché ha tentato di rifondare la squadra spendendo bei soldi e impostandola su giovani emergenti,chi lo critica non conosce le dinamiche di quel campionato

Pao
Pao
1 mese fa
Reply to  Paolo Falki

Concordo su uribe. Amarugi invece è stato un pessimo presidente ” commerciante “. Ricordo che comprò il giovane Carnevali che rivendette dopo qualche settimana guadagnando poche decine di milioni. Per carità…..

FLAVIO67
FLAVIO67
1 mese fa
Reply to  FLAVIO67

Victorino

Advertisement

(SONDAGGIO) – Nandez in partenza, come sostituirlo?

Ultimo commento: "MA TUI BIVISI INNNOI IN SA TERRA O TEISI SA RESIDENZA IN SA LUA?"

Nandez, in caso di partenza i lettori di CalcioCasteddu punterebbero su un assistman

Ultimo commento: "Nandez un ottimo calciatore duttile, speriamo venga sostituito degnamente, tuttavia anche lui ha avuto in questi due anni delle pecche nei momenti..."

I lettori di CalcioCasteddu hanno scelto: Godin è da tenere a tutti i costi

Ultimo commento: "Godin,Nandez e Naingollan: due su tre devono restare per garantire la salvezza; o almeno sostituiti con giocatori di pari valore, ciò che mi sembra..."

(SONDAGGIO) Godin si allontana, chi per sostituirlo?

Ultimo commento: "il vero Godin si è visto a fine campionato ed in paticolare contro il milan, tirava fuori di tutto anche al posto di cragno"
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "Xche ci mettete in difficolta 2 canpioni in canpo e fuori. Forza Casteddu.mia Madre Cagleritana .Pandori Amelia.e mio Figlio direttore Sportivo..."

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Ultimo commento: "Che dire di Gigi Riva, sei unico al mondo, hai rinunciato a tantissimi soldi per stare in una terra povera che ti hanno voluto bene, io ho avuto un..."

Altro da Approfondimenti