Resta in contatto

Settore Giovanile

Agostini: “Non meritavamo di perdere, il gruppo cresce di personalità”

Il tecnico della Primavera ha parlato a margine della sconfitta di misura per 1-0 subita dai suoi ragazzi

PECCATO. “Dispiace perdere queste partite perché ti lasciano la sensazione di tornare a casa senza qualcosa che avresti meritato”. Così mister Alessandro Agostini esprime il proprio rammarico per la sconfitta per 1-0 subita sul campo della Sampdoria. “Dobbiamo fare mea culpa per le occasioni da gol che non abbiamo concretizzato, come purtroppo ci è capitato spesso in questa stagione – ha proseguito – Affrontavamo una squadra molto forte, classifica alla mano, ma ancora una volta ce la siamo giocata ad armi pari, forse in alcuni tratti risultando superiori e creando parecchio. Siamo mancati in fase conclusiva”.

SEGNALI POSITIVI. “Siamo partiti forte, facendo capire di esserci con la testa. I segnali che questo gruppo dà di partita in partita, spesso anche ogni tre giorni, sono confortanti perché parlano di crescita in termini di personalità. Non ci siamo mai abbassati, abbiamo creato dall’inizio all’ultimo secondo, si continua a vedere un Cagliari compatto anche quando ti viene a mancare qualche elemento per acciacchi vari prima o durante la partita. Non possiamo che essere ottimisti nel valutare complessivamente il nostro progetto, cosa che quando lavori nel Settore Giovanile devi avere come prima regola”.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Trap
Trap
2 giorni fa

Agostini ? brava persona non preparato per guidare la Primavera !!!

beppe
beppe
4 giorni fa

Agostini sta guidando una squadra che ha i suoi limiti …. e lo fa bene. Non è in grado di essere manovriera perchè non ha buoni palleggiatori, allora gioca con lanci lunghi; a volte va bene e a volte male ma alla fine la squadra sta giocando nel modo adatto ai calciatori che ha. Non sempre si può avere un Ladinetti

Antonio leone
Antonio leone
4 giorni fa

Un principiante …

Adriano
Adriano
4 giorni fa

Ma Ago, li alleni a palleggiare i tuoi ragazzi? Tre tocchi per stoppare un pallone. Quattro passaggi su cinque sbagliati, loro solo uno su quattro sbagliato. Possesso palla confronto a loro favore, incomparabile. Desogus cade ogni volta che sterza. Se manca o è stanco Contini non segna nessuno. Ma Dangovski che fine ha fatto? Luvumbo manco in primavera brilla. Boccia e Ciocci sono in piena involuzione
Male.

Shardan Kast
4 giorni fa
Reply to  Adriano

Mai visto il Cagliari fare possesso palla, neanche in prima squadra. Ci piace lasciarlo fare a loro. Noi al massimo la costruzione da dietro, che va tanto di moda.

Renato
Renato
4 giorni fa

Ma bai o scarsu!

Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "peccato che perdemo 4-2"

Gigi Riva

Ultimo commento: "Quel 12 aprile 1970 avevo compiuto 14 anni da una settimana e lo ricordo ancora perchè è uno di quei giorni che non puoi dimenticare. Fu la..."

Fabrizio Cammarata

Ultimo commento: "Cavallo ha sudato la maglia più di Cammarata... costando 1/25"
Francescoli

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "Poesia applicata al calcio ...grazie Enzo"
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Nel '67 avevo nove anni, ma ricordo quando la formazione iniziava con: Colombo, Martiradonna, Tiddia ... ('64)"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Settore Giovanile